ULTIM'ORA

Siracusa, blitz dei Carabinieri in un palazzo di via Algeri: tre arresti


cc_via_algeri_-_siracusatimesNews Siracusa: nella mattinata odierna i Carabinieri hanno proceduto al controllo di alcune abitazioni di Via Algeri unitamente ai cinofili di Nicolosi e a personale dell’Enel. Il servizio ha visto impegnate più di 20 militari provenienti da Siracusa, Solarino, Priolo Gargallo, Cassibile e della Tenenza di Floridia, che hanno proceduto al controllo di un intero palazzo di Via Algeri.

Il servizio, volto a prevenire e reprimere i fenomeni di illegalità che caratterizzano soprattutto alcune zone residenziali della città, ha portato all’arresto di tre persone per il furto di energia elettrica, in quanto completamente sprovvisti di contatore ed essendo stato accertato l’allacciamento della linea elettrica direttamente alla rete Enel, nonché alla denuncia di altri due residenti del complesso abitativo che di fatto sono risultati gli intestatari di altrettanti contatori appositamente manomessi, e di un soggetto per oltraggio a pubblico ufficiale.

Invano gli inquilini che sapevano di fruire di un allacciamento irregolare, alla vista dei Carabinieri e dei tecnici Enel, hanno tentato di staccare la fornitura abusiva dall’interno degli stessi appartamenti, ma un rapido ed attento controllo delle abitazioni ha permesso di appurare come vari elettrodomestici fino a pochi minuti prima fossero perfettamente accesi e funzionanti, quali freezer, frigoriferi, televisori.

I Carabinieri hanno inoltre proceduto al controllo della viabilità nel quartiere rilevando la presenza di 7 autovetture e un motociclo privi di copertura assicurativa. I veicoli sono stati quindi sottoposti a fermo e a sequestro. I tre inquilini arrestati, due uomini ed una donna, A.O, classe 1960, F.S.B. classe 1978 e C.D.S., classe 1987, sono stati accompagnati alla caserma di Viale Tica per le incombenze di rito, per poi essere sottoposti agli arresti domiciliari così come disposto dall’AG di Siracusa.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: