ULTIM'ORA

Siracusa. Bilancio di previsione 2016, arriva l’ok dal Collegio Revisori dei Conti: fiducioso l’assessore Scrofani


Scrofani Siracusa Times News Siracusa: sul parere positivo del collegio dei revisori dei conti sul bilancio di previsione 2016, l’assessore Gianluca Scrofani ha rilasciato la seguente dichiarazione.“Il percorso intrapreso in ordine alle politiche di bilancio, caratterizzate da un atteggiamento prudente e da azioni correttive a medio e lungo termine, comincia a dare i primi frutti.

“Da un contesto in cui il giudizio tecnico del collegio dei revisori è stato più critico sono scaturite immediate azioni di risanamento da parte dell’Amministrazione, che hanno consentito di acquisire il parere positivo sul bilancio 2016, il quale soffre certamente di una carenza di risorse per il contesto complessivo, sia a livello di altri soggetti istituzionali, Stato e Regione, che hanno ridotto il loro sostegno finanziario, che a livello di cittadini contribuenti che hanno sempre più difficoltà e verso cui dobbiamo tendere con una riduzione del carico fiscale.

“Questo parere – spiega Scrofani –  ci sprona a proseguire nell’azione energica di razionalizzazione della spesa, mirando specificatamente a tre obiettivi: l’inesigibilità tributaria, per evitare che si tramuti in ulteriore costo per la collettività; la capacità di riscossione utile, al fine di riequilibrare un deficit di cassa e per scongiurare una grave conseguenza di ritardo dei pagamenti e possibili contenziosi con i fornitori; la necessità di migliorare la governance delle partecipazioni esterne razionalizzando costi e spese di mantenimento e per attivare accordi transattivi al fine di allineare entrate e uscite.

“Quello fin qui delineato è un quadro succinto delle azioni già intraprese in maniera più analitica su tutti i settori, che in ogni caso non devono prescindere dal rispetto del cittadino, utilizzando strumenti di legalità e trasparenza che legittimano il ruolo della gestione amministrativa e politica. Adesso procediamo speditamente negli approfondimenti nelle commissioni e in consiglio comunale – conclude – , per mettere in campo da subito le politiche economiche e di investimento previste nello strumento finanziario”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: