ULTIM'ORA

Siracusa, biblioteche aperte al pubblico. Vinciullo: “36 mila euro per la provincia”


News Siracusa: “come si ricorderà, in fase di approvazione della Finanziaria 2017, era stato approvato un mio emendamento che aumentava da 41.000 a 541.000 euro le somme destinate alle biblioteche aperte al pubblico”. Lo dichiara l’On. Vincenzo Vinciullo.

“Per questo motivo, il 23 giugno erano stati riaperti i termini per presentare le domande, modificando la circolare del 22/01/2016, n. 1 relativa al contributo per la conservazione di beni librari e l’acquisto di pubblicazioni da assegnare alle biblioteche aperte al pubblico.In seguito alla riapertura dei termini, le varie Sovrintendenze hanno fatto pervenire all’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana le nuove domande e, di conseguenza, l’Assessorato ha provveduto a distribuire per l’Esercizio finanziario 2017 523.527,00 euro”.

“Tuttavia nell’Esercizio finanziario 2017 verrà liquidata solo la somma di 418.821,60 euro quale anticipo dell’80% dell’importo complessivo del contributo da erogare secondo quanto previsto dalla circolare 1/16.Mentre le varie biblioteche comunali delle altre province si sono presentate separatamente, quelle di Siracusa si sono presentate tutte insieme e il contributo è pari a 35.657,82 euro.Infatti, la biblioteca comunale di Siracusa è Polo SBR (Sistema Bibliotecario Regionale) e svolge il ruolo di coordinamento e promozione delle attività catalografiche assumendo la responsabilità di authority file tutor su tutte le biblioteche in rete. Pertanto, la somma totale verrà accreditata al Comune di Siracusa, che gestirà gli acquisti anche per le altre biblioteche”.

“Durante l’approvazione della Finanziaria, in Commissione Bilancio, si era sottolineata l’importanza e il ruolo che le biblioteche svolgono, soprattutto nei quartieri meno fortunati e più fragili dal punto di vista sociale, e che, di conseguenza, bisognava incrementare le risorse, perché quelle stanziate negli anni precedenti erano veramente risibili.Giunge pertanto a compimento un’attività programmata e voluta nel corso della scorsa legislatura, che, ha concluso l’On. Vinciullo, aveva visto un incremento straordinario, 13 volte superiore, delle risorse destinate alle biblioteche comunali, cosa che non era mai avvenuta prima, e che aveva visto negli ultimi anni un ridimensionamento sempre più assurdo delle risorse per le biblioteche e la cultura”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: