ULTIM'ORA

Siracusa, Bandiera su multe alle agenzie immobiliari: “non si può far cassa sulla pelle delle imprese”


Bandiera Siracusa Times

Edy Banidera, commissario provinciale di Forza Italia

News Siracusa: il commissario provinciale di Forza Italia, Edy Bandiera interviene sulla decisione dell’amministrazione comunale di Siracusa di recapitare multe, per quanto riguarda la cartellonistica pubblicitaria, agli operatori del mercato immobiliare. Bandiera chiede un dietro front che, nel caso in cui non avvenisse, metterebbe in difficoltà e in ginocchio diverse agenzie presenti nel capoluogo.

“Ho incontrato diversi operatori del settore – dichiara Edy Bandiera ed ho colto il disagio e disarmo. Per ogni piccolo cartello installato sul territorio, per ogni singolo piccolo cartello, 412 euro di sanzione. C’è chi ha ricevuto decine di queste multe. Ora, se il tema vero fosse stato il decoro urbano, sarebbe bastata una informativa alle agenzie, un invito a rimuovere i cartelli e la comunicazione che, da quel momento, dopo anni di tolleranza delle amministrazioni tutte, si sarebbe passati alla repressione.

Siamo dinanzi ad un’amministrazione sprecona, incapace di avviare azioni che conducano a minori spese e maggiori entrate no tax, ad un’amministrazione che assiste inerme alla chiusura di decine di attività commerciali e alla perdita di posti di lavoro, persegue la strada del far cassa su chi rischia e lavora nonostante le difficoltà attuali del mercato e la tassazione locale alle stelle in città, che continua ad aumentare ad ogni occasione. 

Forza Italia, il partito del no alle tasse, il partito di chi fa impresa e rischia del proprio – prosegue Bandiera – si schiera a fianco delle agenzie immobiliari della città e chiede con forza all’amministrazione comunale di fermare questa scellerata azione, bloccando questa esosa esazione e avviando, da subito, con gli operatori del settore, azioni preventive di concertazione, in tema di pubblicità degli annunci, e quindi di decoro. Una città decorosa giova anche a chi lavora per vendere meglio gli immobili nella stessa città, di contro, una città nella quale le imprese chiudono non giova né al decoro, né all’amministrazione stessa che, con le tasse che pagano quelle imprese finanzia le proprie iniziative e indennità.

Ho assoluta certezza – conclude il commissario provinciale FI – che sensibilità e disponibilità totale, da parte degli operatori del settore immobiliare, non mancherà. Noi saremo al loro fianco”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: