ULTIM'ORA

Siracusa: Ast, continuano i disservizi. Dopo l’indigazione degli utenti adesso ci pensa il Comune con una richiesta di risarcimento danni


astNews Siracusa: continua il braccio di ferro tra il Comune di Siracusa e l’Azienda Siciliana Trasporti. Una logica conseguenza dell’Amministrazione aretusea dopo il “mercoledì nero” causato dalla mancanza di Ast, nella quasi totalità del servizio di trasporto urbano, mantenendo su strada solo due pullman di cui  la linea 23 che collega la città  all’Arenella, e la linea 25 che porta fino al Belvedere. I problemi che Ast deve affrontare sono diversi ma la mancata comunicazione del disservizio non è stata piacevole sia per gli utenti sia per il Comune di Siracusa. La situazione pare che adesso sia tornata alla normalità anche se non tutti gli 11 autobus in servizio sono tornati a percorrere le strade aretusee.

Ma dopo lo “tsunami” generato degli utenti alle fermate adesso parte alla carica il sindaco Giancarlo Garozzo che considera inaccetabile la prese di posizione di Ast e della mala gestione del suo servizio offerto alla città aretusea.

L’Amministrazione di Palazzo Vermexio ha deciso di dare mandato all’ufficio legale per muoversi contro l’Azienda Siciliana per ottenere un risarcimento. Escluso l’eventuale procedura penale per interruzione di pubblico servizio, l’azione del sindaco Garozzo ha l’obiettivo di ottenere un risarcimento per il danno prodotto nonostante gli impegni previsti dalla convenzione siglata tra il Comune e l’Ast.

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: