ULTIM'ORA

Siracusa, associazione Liberi di Costruire: un banco dell’infanzia per il nido “La Bacchetta Magica”


liberi costruire - siracusatimes

News Siracusa: dopo le Piazze del Cuore, è stato il Banco per l’infanzia il secondo appuntamento che ha visto i Liberi di Costruire collaborare con la Fondazione Mission Bambini, ottenendo un ottimo riscontro da parte dei siracusani. Sabato scorso infatti i membri dell’associazione socioculturale presieduta da Vincenzo Cultrera sono diventati volontari recandosi presso la Prenatal, in via Brenta, per tutta la giornata, dal mattino alla sera, al fine di invogliare le persone a comprare prodotti di prima infanzia da destinare al nido “La Bacchetta Magica” di Siracusa, e da distribuire poi a famiglie in difficoltà attraverso l’Armadio di Coccolella.

“Siamo stati ancora una volta lieti di aiutare l’associazione Onlus Mission Bambini dopo la bellissima esperienza dello scorso dicembre – ha dichiarato Vincenzo Cultrera, presidente dell’associazione socioculturale Liberi di Costruire – all’evento denominato “Piazze del Cuore” con il quale sono stati raccolti dei fondi destinati a salvare tanti bambini cardiopatici che vivono in condizioni di disagio economico. Mission Bambini è una fondazione italiana nata nel 2000 che rispecchia a pieno uno dei tanti obiettivi che noi ‘Liberi’ ci siamo prefissati da tre anni a questa parte, infatti ha lo scopo di dare un aiuto concreto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione o che hanno subito violenze fisiche e morali. Sostiene in Italia e nel mondo progetti di accoglienza, assistenza sanitaria, sicurezza alimentare ed educazione. In 15 anni di attività, Mission Bambini ha sostenuto più di 1.200.000 bambini finanziando 1.250 progetti di aiuto in 72 Paesi. Ringrazio di vero cuore Antonella Quattropani, referente della fondazione Mission Bambini per la provincia di Siracusa e Ragusa, per averci nuovamente coinvolto e – ha concluso Cultrera – tutte le persone che hanno mostrato un’estrema sensibilità per questi bambini meno fortunati”.

“Abbiamo raccolto prodotti per cinquecento euro circa – ha precisato la Quattropani – e pertanto non posso non ringraziare i soci dei Liberi che a turno sono stati lì insieme ad altri volontari di Mission Bambini per invogliare le persone a donare prodotti, accessori e capi di abbigliament per la prima infanzia.”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: