ULTIM'ORA

Siracusa: “Assenteismo? Mancanza di rispetto” le parole di Salvatore Castagnino


castagninoNews Siracusa: nonostante il Consiglio Comunale sia slittato a questa sera non si placa la polemica dettata dall’assenteismo della seduta di ieri.

A prendere la parola è il Consigliere Salvatore Castagnino che usa parole dure nei confronti degli assenti.

Il mancato numero legale – afferma Castagninoaccertato nella seduta di ieri rappresenta il non rispetto del mandato elettorale conferito alla maggioranza dell’aula che è definita tale dalla Costituzione Italiana in quanto alla stessa è conferito l’obbligo di gestire il numero legale in aula“.

Come l’adolescente impreparato – prosegue Castagninonon si presenta alle elezioni per non essere interrogato sulle materie allo stesso modo l’amministrazione fa mancare il numero in aula per non rispondere alle interrogazioni del consiglio comunale di opposizione“.

Questa amministrazione – continua l’attivo consigliere –  non solo riduce il potere ispettivo del consiglio comunale che rappresenta per costituzione l’istituzione pubblica di vigilanza e controllo, convocandolo nel 2014 solo due volte il consiglio per attività ispettiva ma in più col potere bulgaro di maggioranza che gli è stato riconosciuto azzera tale potere già ridotto dalla stessa“.

I temi che avevo posto – afferma Castagninoe per i quali chiedevo atti in risposta ai miei quesiti erano relativi a:

  • viadotto di Targia;
  • consulenze e collaborazioni esterne all’ente che costano alla nostra amministrazione oltre i 30 milioni di costo di personale interno.

L’amministrazione – conclude il consigliere – aveva precedentemente affermato di non voler affidare incarichi a nessun consulente esterno, adesso mi domando se si sia insediato prima il Sindaco o il capo gabinetto“.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: