ULTIM'ORA

Siracusa, ASP: domani al via il Salus Festival


salus-festival-siracusa-times

News Siracusa: domani alle ore 9, l’Asp di Siracusa alza il sipario del Salus Festival 2016 in piazza Duomo con una cerimonia di inaugurazione nel salone Borsellino di Palazzo Vermexio dal forte impatto emozionale, con la commemorazione del leggendario campione mondiale di immersione subacquea Enzo Maiorca, testimonial della campagna di screening per la prevenzione dei tumori dell’Azienda, recentemente scomparso, alla presenza dell’assessore regionale della Salute Baldo Gucciardi, dei dirigenti generali del Dasoe e del Dps dell’Assessorato Ignazio Tozzo e Gaetano Chiaro, di autorità regionali e provinciali nonché di testimonial d’eccezione del mondo dello sport, della scienza e dello spettacolo, accomunati dalla stessa origine siracusana come la medaglia d’oro olimpica e attuale allenatore del Settebello Sandro Campagna, la campionessa italiana di pallacanestro Sofia Vinci, l’attrice Margareth Madè, la cantante Rosalia Misseri, l’arbitro internazionale Rosario lo Bello, il campione del mondo di salto con l’asta Giuseppe Gibilisco, il campione del mondo di canoa polo Edoardo Corvaia, il campione europeo di pugilato Salvatore Melluzzo, il campione mondiale di pattinaggio Pippo Cantarella, il nutrizionista Giorgio Calabrese ed altri ancora.

 La prima giornata del Salus Festival, sotto l’egida del Cefpas e dell’Assessorato regionale della Salute e con la direzione scientifica del direttore sanitario dell’Asp di Siracusa Anselmo Madeddu, a partire dalle ore 9 di domani potrà essere seguita in live stream dall’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=IinepUpBNqg con accesso anche dall’home page del sito internet aziendale www.asp.sr.it.

“Siamo grati all’Assessorato regionale della Salute – sottolineano il direttore generale Salvatore Brugaletta e il direttore sanitario Anselmo Madeddu – per avere scelto la città di Siracusa, assieme a quelle di Caltanissetta e Trapani, in cui svolgere un evento di così grande portata che ci consente di diffondere ai cittadini la cultura della prevenzione attraverso linguaggi che non siano soltanto scientifici e che incidono sulla sfera emozionale delle persone”.

Dopo il saluto del direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta e dei direttori sanitario e amministrativo Anselmo Madeddu e Giuseppe Di Bella, delle autorità, la commemorazione di Enzo Maiorca e la presentazione dei testimonial, si entrerà nel vivo dei convegni dedicati alla prevenzione e alla cultura della salute con un primo focus sul tema del rapporto tra ambiente e salute in una provincia, quella di Siracusa, che ospita uno dei poli industriali più grandi d’Europa.

Nel pomeriggio autorevoli relatori affronteranno il tema della prevenzione secondaria e dell’offerta sanitaria nel campo oncologico e nelle patologie cronico degenerative. Alle ore 17,30 la solenne cerimonia di consegna delle targhe ai primari emeriti dell’Asp di Siracusa in collaborazione con l’Ordine provinciale dei Medici inframezzata dalla esecuzione di alcuni brani musicali dal cantante siracusano Antonello Mallaci e dalla cantante siracusana Silvana Carnemolla in arte The Voice con il suo gruppo composto dal bassista Enzo Nobile, dal tastierista Giancarlo Lo Iacono e dal batterista Peppe Puglisi. A chiudere la prima giornata, la proiezione del film documentario girato a Pantelleria “Se l’isola si perde nel tempo”, per la regia di Nello La Marca.

Intanto l’androne coperto di Palazzo Vermexio, a ridosso dell’antico Artemision, ospiterà 18 stands che promuoveranno tutte le attività dell’Asp rivolte alla valorizzazione della salute mentre una struttura del Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana, in via Minerva prospicente piazza Duomo, ospiterà una serie di ambulatori dove sarà possibile effettuare visite, consulti medici e screening gratuiti.

Il Salus proseguirà nella giornata del 25 novembre sempre nella Sala Borsellino di Palazzo Vermexio con altri convegni importanti dedicati al rapporto tra alimentazione e salute con la lectio magistralis del professore Giorgio Calabrese, alle ludopatie con la proiezione di spot a cura della Cooperativa sociale “Elefante Bianco”, al Codice Rosa per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, alla prevenzione degli incidenti stradali e, nel pomeriggio, alle vaccinazioni e alla prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale, al  tema delicato dei nuovi scenari epidemiologici introdotti dal fenomeno dei migranti che vede nel porto di Augusta il terminale del cinquanta per cento di tutti gli sbarchi dell’intera regione.

A chiusura della giornata lo spettacolo teatrale “Acqua” tratto da un racconto di Gisella Avenia sul tema dell’immigrazione al femminile e la proiezione del film, sulla tematica del gioco d’azzardo patologico, “Il gioco è fatto” con la regia di Francesco Russo.

La tre giorni aretusea si concluderà sabato 26 novembre con una partita di baskin (basket integrato) tra atleti disabili nella palestra dell’Istituto “Gagini” di Via Piazza Armerina a cura dell’Associazione SuperAbili di Avola, con l’organizzazione di Giuseppe Battaglia, alla presenza dei campioni siracusani dello sport, seguita dalla cerimonia di chiusura dell’evento nell’aula magna del medesimo Istituto.

 La tre giorni è accreditata ECM per tutte le professioni sanitarie.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: