ULTIM'ORA

Siracusa. Arrivano gli 11 milioni di euro per l’ex provincia, Vinciullo: “impiegare le risorse per pagare gli stipendi dei dipendenti”


News. “Questa mattina, così come avevo annunciato, la Banca Tesoriera della Regione ha provveduto ad aprire il sottoconto n.430 che darà la possibilità alla ex Provincia regionale di Siracusa di procedere al prelevamento delle risorse necessarie per pagare gli stipendi dei lavoratori – Lo comunica l’On. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS- . Sono certo che gli uffici della Provincia, attraverso un oculato prelevamento delle risorse disponibili, consentiranno innanzitutto il pagamento degli stipendi, così come previsto dal mio emendamento approvato in Aula”.

“Come si ricorderà –  ha dichiarato l’On. Vinciullo –  a scanso di continui equivoci e di notizie non vere diffuse in questi mesi, il contributo straordinario per la Provincia regionale di Siracusa, come per le altre Province e come per gli anni precedenti, è nato da un mio emendamento in Commissione Bilancio, prima approvato in Commissione e poi in Aula.Avevo, da sempre, garantito ai lavoratori sull’esistenza delle risorse, in quanto dette risorse erano state inserite correttamente nella Finanziaria regionale, la terza in attivo negli ultimi 41 anni, e, da quando sono Presidente della Commissione Bilancio, era stata esaminata positivamente dal Ragioniere Generale dello Stato, dal Consiglio dei Ministri, dalla Corte dei Conti regionale e da quella nazionale e, pertanto, non bastavano le flebili e non veritiere voci di coloro che sostenevano esattamente il contrario, cioè che le somme non erano disponibili”.

“Con oggi –  ha proseguito l’On. Vinciullo –  ho chiuso la mia attività politica, nella qualità di deputato e di Presidente della Commissione Bilancio, relativamente ai dipendenti delle Province. Ai dipendenti delle rimanenti 8 Province, che continuano a protestare per le risorse in più assegnate a Siracusa, posso assicurare di avere svolto con assoluta autonomia e onestà il mio ruolo, di non aver fatto favoritismi e di non avere assolutamente preferito la mia provincia alle rimanenti. Nel ringraziare i commissari delle altre Province per la collaborazione avuta, soprattutto nel 2016, posso ribadire loro, con assoluta onestà, di aver operato con assoluto equilibrio, cosa da loro riconosciuta durante i lavori della Commissione Bilancio, e di avere avuto a cuore soprattutto il pagamento degli stipendi di tutti i lavoratori delle ex 9 Province siciliane e, a conferma della veridicità della mia affermazione, sta il fatto che l’unica Provincia disperata, dove vi sono centinaia di lavoratori disperati è quella di Siracusa che, peraltro, come sempre avviene, non mi riconosce nemmeno il lavoro svolto”.

“Spero che il nuovo Presidente della Commissione Bilancio, chiunque egli sia, sappia operare con il senso di giustizia ed equilibrio che ha caratterizzato la mia attività, pur riconoscendo la difficoltà della provenienza del Presidente uscente. Spero che –  ha continuato l’On. Vinciullo –  il nuovo Governo regionale sappia inserire nel bilancio della Regione i 216 milioni già previsti per le ex Province, in attesa che il Governo nazionale comprenda che le Province siciliane tutte, nessuna esclusa, hanno difficoltà insormontabili nel far fronte al prelievo forzoso che è stato loro imposto”.

“Infine – ha concluso l’On. Vinciullo –  sento il dovere di ringraziare i dipendenti e i dirigenti della mia Commissione, del Parlamento tutto, dell’Assessorato delle Autonomie Locali, del Dipartimento del Bilancio e della Banca che, anche ieri e questa mattina, hanno voluto dimostrare, non solo grande capacità e competenza, ma anche la volontà e il desiderio di collaborare col Presidente uscente della Commissione Bilancio, operando speditamente e velocemente per affrontare e risolvere il problema dei lavoratori di tutte le ex Province siciliane e, in particolare, per la ex Provincia di Siracusa”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: