ULTIM'ORA

Siracusa: arrestati dalla Polizia i “Bonnie e Clyde” pachinesi


Carabinieri

News Siracusa: una giovane coppia criminale, vagamente paragonabile ai famosi  “Bonnie e Clyde”, in una versione tutta siciliana. Lui aveva una pistola con il colpo in canna e 30 grammi di eroina addosso, lei guidava, pronta a tutto.

Due persone sono state arrestate dai carabinieri a Pachino per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e porto in luogo pubblico di una pistola con relative munizioni. La coppia è stata fermata dai militari, mentre erano a bordo di un’autovettura per via Pascoli.

Si tratta di Maurizio Tuzza, 37 anni, pachinese, con precedenti penali per reati in materia di sostanze stupefacenti, e Lucia Attardi, di anni 21, anche lei di Pachino, con precedenti penali per reati in materia di sostanze stupefacenti.

Una perquisizione personale su Maurizio Tuzza, per gli evidenti precedenti in materia di stupefacenti, ha riportato all’identificazione di una pistola con il colpo in canna e ulteriori colpi nel caricatore, pronta a far fuoco. L’arma era posizionata sul fianco, sulla cinta dei pantaloni, coperta dal maglione. Se ciò non bastasse, nelle tasche del giubbotto l’uomo teneva due pezzi di eroina in pietra, ancora da tagliare e dividere in dosi. I 30 grammi di droga sono stati trovati insieme ad un bilancino elettronico di precisione ed un coltellino, entrambi intrisi della stessa sostanza stupefacente.

La perquisizione estesa a casa della compagna, Lucia Attardi permetteva, permetteva ai militari di rinvenire anche il materiale per il confezionamento dell’eroina e due dosi di hashish.

Al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria, Maurzio Tuzza è stato condotto nel carcere di Siracusa, mentre alla donna sono stati concessi gli arresti domiciliari.

COPPIA CRIMINALE PACHINESE

Maurizio Tuzza – Lucia Attardi

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: