ULTIM'ORA

Siracusa, area del nuovo ospedale: scelto l’ex Onp della Pizzuta. Vinciullo, Castagnino e Alota: “area vincolata, finanziamento a rischio”


nuovo ospedale neuro psichiatrico pizzuta siracusa timesNews Siracusa: “dopo quasi 70 giorni di discussione, la Commissione Urbanistica del Comune di Siracusa ha partorito il classico topolino e ha deciso di perdere il finanziamento del nuovo ospedale, scegliendo come area dove costruirlo quella dell’ex ospedale neuropsichiatrico di contrada Pizzuta dove, è a tutti noto tranne ai componenti della commissione, vi sono dei vincoli previsti nel Piano Regolatore Generale”. Esordiscono così l’On. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS ed i Consiglieri Comunali Salvatore Castagnino e Fabio Alota.

“Come è noto – hanno spiegato i tre – già nel 1991 la Soprintendenza di Siracusa ha espresso parere contrario al progetto presentato dal consorzio Prometeo in quanto l’ospedale neuropsichiatrico è stato realizzato più di 80 anni fa e quindi è sottoposto a vincolo assoluto. Pertanto, la non scelta operata dalla Commissione Urbanistica ha un solo obiettivo: quello di far perdere i 110 milioni di euro stanziati per il nuovo ospedale. Bravi, complimenti, meritate un premio per la vostra bravura!”.

“Arrivati a questo punto – hanno proseguito Vinciullo, Castagnino e Alota l’unica cosa che possono fare questa maggioranza e questa Amministrazione Comunale è quella di dimettersi da ogni incarico e andare a casa, per liberare il popolo Siracusano dalla loro ignavia e dalla loro ignoranza. Adesso le procedure si allungano, si dovrà andare in Consiglio Comunale, gli uffici dovranno esprimere un novo parere con il rischio che bisogna ritornare in Commissione Urbanistica per scegliere nuovamente l’area. Ora Basta!”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: