ULTIM'ORA

Siracusa, approvato l’accordo di adesione alla Ali. Garozzo: “Scelta strategica per il territorio”


Garozzo Siracusa Times News Siracusa: nel corso dell’ultima Giunta è stato approvato l’accordo di adesione alla cosiddetta Ali, l’Area logistica integrata del quadrante della Sicilia Orientale, strumento programmatico voluto da diverse Istituzioni per “garantire una governance completa e strutturata con l’individuazione delle priorità di investimento a valere sul Pon 2014/2020 in materia di riorganizzazione portuale logistica”.

La Commissione Europea ha subordinato l’approvazione del PON I&R 2014-2020 all’impegno di ogni Stato membro ad istituire le Aree Logistiche Integrate nelle 5 “Regioni convergenza”. Obiettivo è quello di creare un organizzato processo di consultazione tra porti, interporti, e stareholders finalizzato alle attività di sviluppo con particolare riferimento agli investimenti comunitari per il potenziamento delle infrastrutture ed attrezzature che non costituiscono aiuti di stato e per il potenziamento dei collegamenti multi modali o di ultimo miglio con particolare riferimento al traffico turistico.

“Quello di Siracusa/Santa Panagia – dichiara il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo è uno dei più importanti porti petroliferi d’Italia, dotato peraltro di servizi di primordine: a lavori ultimati, penso il prossimo ottobre, disporrà anche di banchine adeguate per fondali, lunghezza e spazi retro portuali in gardo di permettere l’attracco delle più grandi navi da crociera oggi operanti nel Mediterraneo. Potremo fornire loro un’adeguata accoglienza che sarà ulteriormente migliorata attraverso il qualificato programma di investimenti che l’Ente vuole realizzare intercettando cofinanziamenti Europei”.

“Al contempo – aggiunge il primo cittadino – si vuole eliminare la possibilità di sovrapposizione, tra i sottoscrittori dell’accordo, dei  progetti e della programmazione, facilitando al contempo il dialogo tra Ministero, Regione ed Enti richiedenti. Saranno istituiti appositi tavoli di lavoro per l’individuazione di una strategia unitaria e per proposte condivise da tutti i soggetti coinvolti. Siracusa e la sua portualità non potevano rimanere ai margini di un programma che porterà ulteriori investimenti in termini infrastrutturali e di risorse”.

Anche l’assessore Gianluca Scrofani si dice soddisfatto: “Una grande opportunità per le enormi risorse che si potranno attivare. Dopo l’iniziale esclusione, il lavoro sinergico svolto con l’assessorato regiononale alle Infrastrutture ci ha permesso di recupera quanto dovuto. Oggi aderiamo ad un protocollo strategico che favorirà la nascita di un sistema di trasporto ed infastrutturale di rete del quale beneficerà tutta la parte orientale dell’isola”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: