ULTIM'ORA

Siracusa, ancora sciopero della fame per il dipendente Libero Consorzio, Scuderi: “lascio Roma vado a Bruxelles in autostop”


scuderi lascio_roma_e_vado_a_bruxelles - siracusatimesNews Siracusa: il dipendente di Libero Consorzio Alberto Scuderi, è da lunedì in sciopero della fame a Roma, sotto i palazzi del Governo – e oggi ha deciso di spostarsi a Bruxelles. Continua, quindi, la protesta del dipendente di Libero Consorzio nell’assordante silenzio della politica siracusana (leggi qui).

 

“Mi sembrava di sognare ad occhi aperti, e dubitavo se stessi avvertendo i primi segnali di allucinazioni dovuti al digiuno forzoso. Ho pensato che forse era giunto il momento di smettere; poi, ho riflettuto sul silenzio assordante del neo Commissario del Libero Consorzio Comunale di Siracusa Dott. Arnone, e sulle notizie di corridoio che affermano che lo stesso, forse per un cavillo burocratico non può interloquire neppure con i sindacati perché la Regione Siciliana avrebbe dimenticato, (ai sensi  dell’art. 68 della L.R. 12/08/2014, n.21), di pubblicare, entro il termine perentorio di 48 ore dalla data di emissione, il suo decreto di nomina  per esteso sul sito internet della Regione Siciliana, rendendo probabilmente nullo l’atto di nomina”.

“Nel mio stato precario, mi sento preso in giro, e poiché Roma al momento è giustamente impegnata altrove, ed in Sicilia i Deputati regionali sono in vacanza, a questo punto non mi resta che fare un salto a Bruxelles … in autostop,  magari su un auto blu di un Parlamentare europeo. Le famiglie dei Lavoratori attendono risposte. Io le cerco. Colgo l’occasione per ringraziare i Colleghi per la solidarietà mostrata in questi giorni e l’incitamento a non desistere anche per dargli il tempo di organizzarsi in forze, con degli scioperi. Al mio arrivo a Bruxelles darò ulteriori comunicazioni”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: