ULTIM'ORA

Siracusa: anche l’ASP avrà i suoi Primati emeriti


stetoscopio-in-tasca-camice-medico

News Siracusa: l’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa potrà dotarsi dei Primari emeriti, ovvero, di direttori di Unità operative complesse che nella propria carriera hanno mostrato alta professionalità, contribuendo in modo determinante alla crescita scientifica e umana dell’Azienda.

Il titolo sarà conferito ai candidati che avranno superato la valutazione di una’apposita Commissione, unitamente all’avviso per cui le domande di partecipazione da parte dei primari che ritengono di averne titolo dovranno pervenire entro il prossimo 20 ottobre.

La commissione valuterà le richieste che perverranno e formulerà alla Direzione generale, un’adeguata proposta di nomina dei Primari emeriti dell’Asp di Siracusa. Riconoscimento e attestato di benemerenza saranno consegnati nel corso di una cerimonia ufficiale pubblica.

Il Primario emerito potrà continuare a svolgere attività di ricerca e ricoprire anche l’incarico di responsabile di progetti senza costi per l’Azienda. Inoltre potrà ricevere incarichi di insegnamento.

“L’attività svolta in tanti anni da tali medici – sottolinea il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta – rappresenta un patrimonio culturale e professionale che non deve essere perduto e che deve essere di esempio e di insegnamento ai più giovani professionisti”.

“Per il conferimento del titolo di Primario emerito – spiega il direttore sanitario Anselmo Madeddu – è necessario che gli interessati abbiano determinati requisiti. Tra questi, che abbiano prestato servizio, prima del collocamento a riposo o delle dimissioni, in qualità di direttore di Unità operativa complessa per almeno venti anni, che abbiano ricoperto ruoli di responsabilità istituzionale nell’ambito dell’Azienda, di godere di prestigio in ambito clinico e per l’attività scientifica, di avere ricoperto incarichi scientifici”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: