ULTIM'ORA

Siracusa, Amoddio: “arriva in Commissione Difesa la mia proposta per l’istituzione di una Commissione d’inchiesta sulla morte di Emanuele Scieri”


emanuele scieri siracusa times

News Siracusa: L’On. Sofia Amoddio, deputato nazionale PD, ha fatto sapere, attraverso una nota, che arriverà in Commissione Difesa la sua proposta di legge per l’istituzione di una Commissione di inchiesta sulla morte di Emanuele Scieri.

“Una bella notizia arriva da Roma, la Commissione Difesa della Camera dei Deputati ha calendarizzato per domani, mercoledì 17 giugno, la mia proposta di legge per l’istituzione della Commissione d’inchiesta sulla morte di Emanuele Scieri. Sono molto soddisfatta di questo risultato che arriva dopo mesi di incontri e confronti serrati che mi hanno indotta ad estendere la richiesta di una Commissione d’inchiesta anche agli episodi di nonnismo nelle caserme ed ai terribili episodi di violenza sui militari donna”.

“A sedici anni dalla tragica scomparsa di Emanuele, spero si avvii la commissione di inchiesta per potere accertare le responsabilità, le dinamiche e le cause della sua morte. È un dovere che lo Stato italiano non può prescindere perché la morte all’interno di una sua istituzione, sia essa carcere o caserma, non può restare avvolta nel mistero”.

“Per questo motivo chiedo che la Commissione d’inchiesta estenderà il suo operato anche sugli episodi di nonnismo e di violenza sulle donne che si verificano con maggior frequenza nelle caserme italiane dove sempre più donne denunciano violenze verbali, fisiche e sessuali. Le donne che tanto hanno combattuto affinché gli venisse riconosciuta la possibilità di una carriera militare spesso chiedono il congedo anticipato. Nel nostro Paese infatti il codice penale militare, essendo stato scritto nel 1941, non contempla il reato di violenza sessuale. Le statistiche dimostrano che solo una soldatessa su cinque e un soldato su quindici denuncia un superiore che ha tentato un abuso. È giunto il momento di fare chiarezza su questi avvenimenti incresciosi e disonorevoli e di abbattere il muro dell’omertà”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: