ULTIM'ORA

Siracusa, cultura del massaggio cardiaco e defibrillatore: “Ambiente e Salute Onlus – Salvamento Academy” forma nuovi operatori BLSD


News: diffusione della cultura del massaggio cardiaco e defibrillatore a Siracusa. Prosegue l’impegno dell’associazione “Ambiente e Salute Onlus” attraverso l’organizzazione di incontri formativi e informativi e interattivi sulla diffusione del BLSD – Basic life support and defibrillation, rianimazione cardio polmonare precoce, uso del defibrillatore (DAE) e programma Bimbi Sicuri – come prevenire gli incidenti in età pediatrica e manovre salvavita di disostruzione delle vie aeree in caso d soffocamento.

Nella settimana trascorsa, gli istruttori nazionali Giuseppe Laurettini e Sebastiano Portuesi insieme agli operatori di primo soccorso della “Salvamento Academy” e a una collaborazione pregressa con la Cooperativa Esperia 2000 del Dott. Antonio e Alessandro Di Prisco sono stati formati 18 nuovi Operatori Esecutori di Blsd – Pblsd, futuri operatori O.S.A. i quali si ritroveranno ad operare in diverse strutture sanitarie della città.

Gli Operatori brevettati sono: Alfredo Caldarella, Adriana Amenta, Paola Caruso, Nazzarena Franzò, Grazia Midolo, Laura Viola, Lucia Gemma, Andrea Di Silvestro, Paolo Miano, Antonino Chimirri, Paolino Trapani, Fabio Bazzano, Desirè Nazzareno, Alicja Agnieszka Rossitto, Wladimiro Narzisi, Ilenia Randazzo, Noemi Sturaci, Valeria Blù. Un grazie alla Tutor del corso Stefania La Braca. Tra i formati anche una giovane bagnina e giocatrice di rugby Alessia Amodeo e una baby sitter Alessandra Attardi. La Tagesmutter Emma Amodeo ha partecipato al corso formativo di primo soccorso pediatrico a cura dell’Istruttore di Pblsd il Dott. Portuesi Sebastiano.

Ci auspichiamo che la nostra missione – concludono Laurettini e Portuesi –  venga sposata da numerose persone al fine di diffondere sempre più la cultura del Primo Soccorso riducendo così il numero delle vittime che purtroppo ancora oggi sono numerose. “Ogni anno in Italia, secondo i dati forniti dall’Istituto Superiore della Sanità, perdono la vita mediamente 73 mila persone colpite da arresto cardiaco improvviso – spiega Laurettini dicendo – e numerosi bambini perdono la vita a causa di incidenti dovuti per lo più ad una mancanza di prevenzione. Chi assiste un infortunato, spesso, non conosce le giuste manovre da fare. Esiste il giusto intervento e per questo motivo che gli Istruttori nazionali di Blsd della Salvamento Academy, sono impegnati nella diffusione della cultura del primo soccorso attraverso l’organizzazione di numerosi mass-training e lezioni interattive gratuite in tutti quei luoghi frequentati specie da bambini”.

Noi Istruttori e volontari siamo impegnati quotidianamente in questa missione  – conclude Giuseppe Laurettini, presidente dell’associazione “Ambiente e Salute Onlus” e istruttore  – poichè sarà solo grazie ad una maggiore diffusione che riusciremo a raggiungere dati significativi in termini di vite salvate, in quei momenti in attesa dell’arrivo del soccorso medico avanzato a prestare il primissimo soccorso è solo chi ti sta accanto e interviene entro 2 minuti per evitare l’insorgere di danni cerebrali irreversibili.”

In questi ultimi giorni inoltre sono state numerose le attività che hanno caratterizzato l’incontro informativo su Bimbi Sicuri, corso teorico pratico, della durata di 2 ore circa, che si pone come obiettivo primario come attuare quelle misure preventive per evitare più del 70 % dei decessi, che nel nostro paese, nonostante si registrino tassi di mortalità, infantile, tra i più bassi del mondo, rimane ancora elevato il numero di decessi evitabili; ogni anno, infatti, abbiamo circa 500 bambini da salvare dalla Sids, le cosiddette morti bianche in culla, dagli incidenti stradali, dagli incidenti domestici, dall’annegamento e dall’ostruzione da corpo estraneo. Sono state coinvolte diverse realtà nel territorio, “La Casa dei nanetti 2” di Roberta Di Mauro, Parrocchia di San Metodio. I Prossimi appuntamenti per “Salvamento Academy”: questa mattina presso Asciuttissimi in viale Scala Greca 1, e il prossimo 26 aprile presso l’Assocazione “Arcobaleno” di Solarino.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: