ULTIM'ORA

Siracusa, all’Istituto “Insolera” si riscopre l’antica “Vanella dei Bottai” con il ricercatore Antonio Gentile


News: nella biblioteca dell’istituto scolastico Insolera, si è svolta la conferenza “Rione dei Bottai”, relatore Antonio Gentile, ricercatore di storia patria siracusana.

L’incontro è il 9° appuntamento con i Focus che la scuola organizza con l’associazione “Per la città che vorrei”, per fornire agli studenti la conoscenza della storia, la cultura e le radici del territorio siracusano. Il rione di cui ha parlato Gentile si trova nella zona tra corso Matteotti, via del Collegio, la Marina e la via Savoia, e rappresentava il quartiere degli artigiani.

In particolare, il relatore si è soffermato sulla cosiddetta “Vanella dei Bottai”, la strada lunga e stretta che, dal Medioevo fino agli anni ’30 e ’40, ha visto svilupparsi a Siracusa un florido commercio. Come dice il suo nome, in Via dei Bottai, anticamente, si commerciavano vini e botti. Proprio attraverso le botti, le merci agricole e artigianali prodotte a Siracusa, prendevano la via del mare per arrivare nei porti più lontani.

La spiegazione che si è snodata come un racconto tra parole ed immagini ha permesso agli studenti e a tutto il pubblico presente di conoscere una parte significativa ed affascinante della storia patria.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: