ULTIM'ORA

Siracusa. All’Istituto Comprensivo “E. Vittorini” i bambini della scuola infanzia protagonisti del Presepe Vivente


Siracusa. Il Natale a scuola come esperienza didattica e rinnovo delle tradizioni cristiane per i piccoli della scuola infanzia dell’ottavo Istituto “Elio Vittorini”. Con il progetto “Il Presepe lo facciamo Noi”, è stato deciso di realizzare in completa autonomia e nel più totale rispetto delle tradizioni un presepe vivente. In ogni aula della scuola infanzia sono state realizzate delle scenografie con tema gli antichi mestieri. Protagonisti e attori dentro queste antiche scena di vita, i più piccoli alunni della scuola di via Regia Corte, entusiasti di portare a compimento questo progetto.

Il progetto ha visto una fase organizzativa da parte dei docenti, prima con attività svolte in sezione con gli alunni durane l’orario scolastico. Poi con esperienze di ascolto, attività manipolative attività grafico-pittoriche, interpretazione di canti e di filastrocche. Attività individuali e di piccoli gruppi per condividere momenti ed esperienze sul tema religioso del Natale, e non solo. Un’atmosfera emozionante, in un contesto educativo, accogliente e stimolante all’ottavo istituto comprensivo, per far scoprire ai più piccoli il significato della festa religiosa del Natale e i valori in esso custoditi. Come sottolineano tutti i docenti, partecipanti al progetto: <<“il presepe lo facciamo noi” vuole offrire una esperienza didattica, e insieme rinnovare le tradizioni culturali e religiose custodite dalla tradizione cristiana>>.

<<Lo scopo è riscoprire il senso del Natale, non solo consumismo, il vero senso della festa – dice una delle mamme impegnate con i propri figli nel progetto del presepe vivente – la la collaborazione e la fratellanza, riscoprire il valore della famiglia e dello stare insieme>>.

Per giovedì, giorno 21 dicembre, dalle ore 17 alle ore 19 sarà possibile ammirare il presepe vivente. Sarà per tutti l’occasione di immedesimarsi nel significato profondo del Natale cristiano, radice della più gioiosa festa dell’anno.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: