ULTIM'ORA

Siracusa, Alessandro Maiolino (sezione giovani di Italia Nostra): “occorre ridare dignità all’antico mercato di Ortigia”


maiolino giovani per siracusa times

News Siracusa: Alessandro Maiolino della sezione giovani di Italia Nostra Siracusa, interviene in merito all’antico mercato di Ortigia.

“Tra gli edifici pubblici, sorti nell’area ottenuta dalla demolizione delle fortificazioni spagnole,  troviamo l’antico mercato di Ortigia, costruito nel 1890 per ospitare i banchi di pescivendoli, macellai, fruttivendoli e artigiani del legno e del ferro. La struttura,  nel corso degli anni, ha subito notevoli lavori di restauro e grazie al progetto Urban è stato destinato per ospitare un polo di servizi turistici. Ad oggi, purtroppo, la struttura necessita di seri interventi di manutenzione e soprattutto occorre che le istituzioni preposte si occupino di trovare una destinazione d’uso al fine di ridare dignità all’edificio, che oggi ospita saltuariamente qualche manifestazione culturale, mentre la struttura necessita di interventi di ripristino dei servizi igienici ed altre opere di manutenzione”.

“Con spirito collaborativo e propositivo che dovrebbe accompagnare le proposte per l’utilizzo degli edifici poco utilizzati – prosegue – propongo la seguente destinazione d’uso che rievocherebbe l’antica funzione per cui l’edificio è stato costruito e in più potrebbe accogliere attività promozionali per il turismo del nostro territorio. L’immobile dovrebbe avere la funzione di ospitare mostre permanenti riguardanti  le antiche attività artigianali del nostro territorio (i calafatari, i bottai, gli scalpellini, fabbro e ceramisti) inoltre si potrebbero organizzare mostre ed esposizioni tematiche sui nostri prodotti tipici con la relativa lavorazione che vede il prodotto trasformato secondo le antiche tecniche di lavorazione tramandate nei secoli. Data la posizione strategica, auspico che all’interno dell’edificio si possa collocare una postazione di infopoint che informi i turisti su quanto è opportuno vedere a Siracusa”.  

“Confido  – conclude – nel buon accoglimento della mia proposta presso gli organi competenti affinché l’antico mercato di Ortigia torni ad essere usufruito nel  migliore dei modi a vantaggio dello sviluppo economico e turistico della nostra città”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: