ULTIM'ORA

Siracusa, Albatro: primo allenamento tra parte atletica e tifo della “Gioventù Aretusea”


albatroNews Siracusa: primo allenamento stagionale per i giocatori dell’Albatro Teamnetwork Siracusa che si sono radunati al PalaLobello, svolgendo il primo allenamento della stagione.

Applausi, cori di incoraggiamento e anche lo striscione, questa è stata l’accoglienza calorosa riservata dai ragazzi della “Gioventù Aretusea” ieri pomeriggio ai giocatori dell’Albatro che ritrovano un grande tifo e dimostrano una buona condizione fisica.

Dopo una breve riunione organizzativa in sede, tenuta dal presidente Vito Laudani, si è svolta la prima sessione di allenamento dei giocatori, guidati dal tecnico Giuseppe Vinci, dei suoi due vice Lillo Gelo e Francesco Rosapinta, e del preparatore atletico Pierpaolo Arganese.

In particolare, in questa prima sessione il mister Vinci ha puntato sulla parte atletica con corsa, scatti e allunghi, effettuati con l’ausilio del cardiofrequenzimetro.

Tra “vecchi” e “nuovi” players che hanno cominciato a caricare in una settimana in cui il gruppo si allenerà tutti i giorni: in quelli dispari (mercoledì e venerdì) alle 18 al palazzetto, in quelli pari (oggi, giovedì e sabato) al mattino presto sulla pista ciclabile. Da lunedì prossimo poi preparazione intensificata con doppie sedute quotidiane e probabilmente anche le prime amichevoli.
Tra i primi ad arrivare ieri al PalaLobello i tre nuovi acquisti: il portiere siciliano Giuseppe Errante, prelevato dal Romagna, il pivot Nicolas Polito (ex Pressano) ed il terzino destro Martin Molina, lo scorso anno al Carpi.

“I tre nuovi giocatori ci daranno peso specifico sia in attacco sia in difesa – ha commentato il tecnico Peppe Vinci. Errante è un ottimo portiere ed in prospettiva garantisce un buon investimento per la società vista la sua giovane età. Molina e Polito sono già rodati per combattere al vertice e con ottime performance sia in fase difensiva che offensiva. Si inseriscono in un gruppo già ben amalgamato. Ora sarà compito mio e del mio staff riuscire a mettere insieme tutti i pezzi del mosaico”.

“Conto molto sul pieno recupero fisico di Brancaforte che – ha concluso Vinci – potrebbe rivelarsi un arma letale per gli avversari. Ci sarà molto da lavorare, ma credo che questo gruppo abbia tutto per competere ad alti livelli. Sarà fondamentale la voglia di vincere, ma su questo non ho alcun dubbio”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: