ULTIM'ORA

Siracusa: Albatro, esordio ok. Tutto facile contro Benevento


albatro-benevento (1)News Siracusa: Vittoria facile. Pronostico rispettato al PalaLobello dove l’Albatro Teamnetwork Siracusa fa un sol boccone del Benevento, dimostrando tutta la sua forza. Non c’è stata storia. Fin dai primi istanti di match i locali hanno palesato la loro netta superiorità tecnico-tattica e fisica rispetto alla compagine avversaria.

Avvio fulminante dei padroni di casa, che bucano con grande facilità la porta avversaria. La prima marcatura del campionato degli aretusei porta la firma di Molina, uno dei volti nuovi. Poi tre reti consecutive di Corsico, due delle quali in ripartenza e tutte dall’out sinistro. I ragazzi di Vinci giocano bene ma, sul 5-0, firmato ancora da Molina, si rilassano e subiscono un break di 4-1 dai campani, che si portano a meno 2: 6-4. La differenza di valori però è evidente e, anche se in almeno tre occasioni si rivelano decisive le parate di Errante (che non ha fatto rimpiangere Adler), l’Albatro ha un’altra marcia. Dopo aver tirato il fiato per qualche minuto, torna a macinare gioco e a mostrare i muscoli. E a segnare a raffica. Polito, Dedovic, Andrea Calvo, Di Stefano e Vinci allargano la forbice, consentendo agli aretusei di raggiungere un margine rassicurante. Il marchio di fabbrica è il contropiede. Che non lascia scampo al portiere campano. Si va all’intervallo sul 20-9. Un punteggio che permette a coach Peppe Vinci di lasciare a riposo, ad inizio ripresa, alcuni pezzi da 90 come Errante, Brancaforte.

Segna subito Dedovic, per gli ospiti risponde Chiumiento. Poi Andrea Calvo e ancora Chiumiento. Molina e Gianluca Vinci “doppiano” gli avversari. La gara non ha storia e allora anche il tecnico ospite decide di dar spazio ai più giovani. L’Albatro arriva in tripla cifra già a metà secondo tempo: 30-15 con gol di Brancaforte. Poi vanno a segno Polito, Corsico e…. Mincella. Il vice di Errante segna il 33° gol dalla sua area dopo aver visto il dirimpettaio Addazio (bravo un paio di volte in precedenza), fuori dai pali. Per Mincella, autore anche di alcune belle parate, gli applausi meritati dei 200 del PalaLobello. A 8’ dal termine entrano anche Carini, Lo Bello e Bronzo, che realizzano un gol ciascuno. Finisce 37-19 tra gli applausi dei tifosi siracusani, soddisfatti di aver visto all’opera una squadra bella e convincente.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: