ULTIM'ORA

Siracusa. Al liceo artistico “Gagini” si parla di ludopatia: gli alunni incontrano con i Carabinieri


News Siracusa: il Tenente Tamara Nicolai, Comandante del NORM della Compagnia Carabinieri di Siracusa unitamente alle esperte del Sert e dell’unità operativa di educazione alla salute di Siracusa, hanno incontrato numerosi studenti nell’aula magna del Liceo Artistico “Antonello Gagini”, per parlare di ludopatia sotto vari punti di vista. Infatti, spesso le persone affette da ludopatia, al fine di poter continuare a giocare e poter pagare i propri debiti di gioco cadono nelle mani di spietati strozzini arrivando a perdere tutto, spesso anche la casa. È stato illustrato agli studenti come ogni anno le organizzazioni criminali intascano circa 23 miliardi di euro dal gioco d’azzardo, che vengono utilizzati per alimentare ed accrescere la propria attività delinquenziale. È stata sottolineata l’importanza di denunciare quando si viene a conoscenza che una persona affetta da GAP (Gioco d’Azzardo Patologico), è vittima di usurai e quando vengono organizzate gare o bische clandestine (vedasi le corse clandestine dei cavalli su grosse arterie stradali della provincia) al fine di poter reprimere il fenomeno. E’ stata poi la volta delle esperte che in modo divertente e coinvolgente, hanno spiegando agli studenti che cosa sia realmente il gioco d’azzardo patologico, i campanelli di allarme e come combatterlo.

L’Arma già l’anno scorso aveva promosso una campagna al fine di sensibilizzare i più giovani sul tema della ludopatia in collaborazione con il Sert e dell’unità operativa di educazione alla salute visitando diversi istituti superiori della città e svolgendo diversi servizi, unitamente a personale dei monopoli di Stato, all’interno delle sale scommesse proprio per verificare se all’interno vi fossero minori intenti a giocare.

Nelle ultime settimane, infatti, nell’ambito di predisposti  servizi finalizzati al contrasto del gioco d’azzardo ed alla verifica della gestione degli apparecchi elettronici da intrattenimento con vincite in denaro disposti dal Comando Provinciale Carabinieri, a seguito di un controllo ad circolo di Augusta, hanno comminato la sanzione amministrativa di euro 14.500. Nella fattispecie, il conduttore aveva installato all’interno dei locali dell’associazione, 4 apparecchi video poker, senza avere ottenuto i previsti titoli autorizzativi da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Gli accertamenti dei Carabinieri di concludevano con il sequestro amministrativo di tutte le macchinette in argomento.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: