ULTIM'ORA

Siracusa, aiutava il boss della ‘Ndrangheta Alvaro nella sua latitanza a Belvedere: denunciato


boss-alvaro-siracusatimesNews Siracusa: i Carabinieri, a seguito di attività investigativa, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per favoreggiamento personale, un soggetto che ha agevolato la clandestinità di Vincenzo Alvaro, 46 anni, originario di Sinopoli (Reggio Calabria), appartenente all’omonimo clan, pluripregiudicato per i reati di rapina, estorsione, armi e stupefacenti.  Il ricercato è stato arrestato un mese fa dai militari in un’abitazione di Belvedere dove, da diverso tempo si nascondeva (leggi qui).

Dalle indagini svolte, infatti, è stato infatti accertato come l’uomo denunciato abbia contribuito alla permanenza in libertà del latitante individuando l’abitazione dove l’Alvaro si è nascosto, aiutandolo nell’acquisto del mobilio per la sua permanenza, nonché facilitando l’assolvimento delle esigenze di vita quotidiana, quali ad esempio fare la spesa.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: