ULTIM'ORA

Siracusa, adeguamento sismico degli edifici pubblici, l’Opposizione: “mancano i fondi, richiesto atto d’indirizzo per finanziamento ad hoc”


TerremotoNews Siracusa: il gruppo consiliare Opposizione al comune di Siracusa, composto da Cetty Vinci, Massimo Milazzo Salvo Sorbello e Fabio Rodante, ha depositato presso la Presidenza del consiglio comunale una richiesta di ordine del giorno sull’adeguamento antisismico degli edifici pubblici. “La città di Siracusa – è intervenuto Fabio Rodante – è soggetta ad alto rischio sismico e gli edifici pubblici comunali, e in particolare gli edifici scolastici, necessitano di particolari opere di manutenzione che possano limitare e prevenire il rischio di crollo durante eventi calamitosi e/o sismici. Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 282 del 3.12.2015 sulle modalità di uso del Fondo per interventi straordinari per l’adeguamento strutturale e antisismico delle scuole e per la costruzione di nuovi edifici scolastici impone una seria politica di monitoraggio e progettazione di interventi progettuali”.

2A Siracusa, inoltre, il consiglio comunale ha già destinato le risorse risparmiate grazie alla riduzione dei costi sulla partecipazione dei consiglieri alle sedute di commissione e di consiglio comunale alle opere di manutenzione straordinaria degli edifici scolastici comunali”.

“Il nuovo bilancio di previsione, però, non ha stanziato fondi destinati a tali specifiche esigenze. Per questi motivi, il gruppo OPPOSIZIONE ha proposto un atto di indirizzo finalizzato al finanziamento di progetti e opere di adeguamento antisismico di tutti gli edifici comunali e in particolare, con urgenza e priorità, degli edifici scolastici”.

“Abbiamo anche proposto un protocollo di intesa, da stipulare con gli ordini professionali interessati, e in particolare con quello dei geologi e/o degli ingegneri e/o degli architetti, affinché sia convenuta l’applicazione di minimi tabellari, rispetto ai tariffari professionali, per la esecuzione di consulenze in favore dell’ente comunale, finalizzate alla redazione dei predetti progetti anche preliminari e di monitoraggio”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: