ULTIM'ORA

Siracusa, 190 mila euro e 3 mesi di lavori al cimitero per il restauro dei “loculi Mae”


News Siracusa: dureranno circa tre mesi, e saranno effettuati dalla “Servizi integrati srl”, i lavori di restauro del cimitero assegnati nei giorni scorsi dall’Ufficio tecnico. Per la realizzazione dell’intervento sono stati stanziati 190mila euro di fondi comunali che consentiranno di mettere in sicurezza e di rendere di nuovo fruibile, e senza rischi per i parenti dei defunti, una vasta zona del camposanto.

I lavori inizieranno lunedì prossimo e riguarderanno i cosiddetti “loculi Mae”, costruiti una cinquantina di anni fa, quando fu realizzato l’ampliamento del cimitero andando oltre la zona monumentale e i campi di inumazione.

“Si tratta – commenta il sindaco, Giancarlo Garozzo – di un intervento di restauro mai realizzato per ampiezza negli ultimi trent’anni al cimitero; a memoria dei tecnici dovrebbe essere il primo nei loculi Mae. Sicuramente ne serviranno altri per dare decoro al nostro camposanto, ma intanto risolviamo un problema che è stato motivo di tante giustificate lamentele ma che non sono rimaste inascoltate. Negli anni scorsi, con le tante emergenze ereditate, abbiamo avuto delle difficoltà a ritagliare nel bilancio comunale le risorse necessarie alle manutenzioni ma da qualche mese sono iniziate e altre ne faremo nel corso dell’anno”.

Le strutture dei loculi si sono ammalorate soprattutto a causa delle infiltrazioni di acqua piovana, oltre che per il normale invecchiamento dei materiali di costruzione. Dunque, l’intervento consisterà nella rinnovare l’impermeabilizzazione e il restauro dei solai superiori e nel ripristino di tutte le parti in cemento armato danneggiate dall’ossidazione del ferro.

Particolare attenzione sarà prestata alle coperture in marmo dei muri esterni e dei pilastri: le lastre infatti saranno testate una per una e quelle pericolanti saranno nuovamente fissate. Infine saranno restaurati i bagni che si trovano nei pressi delle palazzine A e B e degli ossarietti.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: