ULTIM'ORA

Siracusa, 13 mila euro per Villa Reimann. De Simone “atto dovuto per la tutela della pubblica incolumità”


consulta civica damiano De Simone siracusa times

News Siracusa: “la protesta contro il degrado dell’importante patrimonio quale è Villa Reimann, nei giorno scorsi avvenuta su iniziativa di Pier Luigi Chimirri, esponente a capo di un nuovo movimento politico, non deve passare in cavalleria, ne tantomeno subire la strumentalizzazione politica distorta dall’attuale Amministrazione che gioca a scarica barili accollando il problema alle amministrazioni precedenti”. È così che esordisce Damiano De Simone, Presidente della Consulta Civica di Siracusa, in un intervento a seguito della manifestazione di sabato scorso partecipata da associazioni e cittadini che non tollerano più la sordità dell’Assessore Italia che ha risposto impegnando 13 mila euro per il ripristino delle mura di cinta della Villa.

Precisa De Simone: “Queste somme non rappresentano un atto di sensibilità e valorizzazione come si vuole fare credere verso la Villa, da anni, ormai, richiesto da associazioni e cittadini tra cui Marcello Lo Iacono come vuole Testamento, ma un atto dovuto ai fini della tutela della pubblica incolumità dimostrazione di tanta indifferenza al degrado cui l’Amministrazione si ostina a non voler  fronteggiare, e che mette in risalto una politica fatta di sprechi e non di investimenti tra l’altro in aggiunti a tutti gli errori che ancora una volta pagheranno i cittadini”.

Sarebbe il caso, adesso, – conclude dicendo Damiano De Simonedi iniziare un percorso produttivo e responsabile verso opere di restauro e messa in sicurezza di questo meraviglioso patrimonio attraverso il recupero di fondi europei, coinvolgendo l’Università di Architettura di Siracusa, associazioni e liberi professionisti, oltre a programmare attività culturali cui Villa Reimann si presta ed è destinata ad accogliere come voluto dalla nobildonna”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: