ULTIM'ORA

Sicilia, Messina: un sacco di rifiuti posto sull’altare, i fedeli perplessi sul gesto alternativo del prete


chiesa altare fifiuto siracusatimesNews Sicilia: l’ostensorio con l’Eucarestia con accanto le bandiere di Libera e della pace e, ai piedi della Croce, anche un sacco di rifiuti, per ricordare gli uomini come ‘scarto’ socio-economico. Un gesto alternativo quello di padre Domenico Calcara ha voluto lanciare ai suoi fedeli. Quel sacco addobbato, ieri sera, sull’altare della chiesa di San Domenico, al Dazio di Messina, rende però il “gregge” perplesso e il suo “pastore” spiega che il gesto rappresenta la realtà con cui Cristo incarna la sua presenza per dare senso e significato vero alla nostra esistenza.

“Il cumulo di rifiuti: lo scarto, di cui parla Papa Francesco – spiega il parroco –  degli uomini ridotti e considerati tali da società ed economia. Ma la speranza di Gesù è sostegno perché ognuno si assuma il coraggio delle scelte. Molti hanno apprezzato e condiviso ma d’altronde anche Gesù è stato segno di contraddizione, pietra angolare e pietra d’inciampo. Se il fine dell’uomo è pensare, abbiamo raggiunto il nostro scopo”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: