ULTIM'ORA

Sicilia. Ulteriori 44 milioni di euro nel Patto per il Sud per i Beni Culturali. Vinciullo, D’Asero e Germanà: “riequilibrio necessario”


D'ASERO-VINCIULLO-Germana-siracusa-times

L’On. Nino D’Asero, l’On. Vincenzo Vinciullo e l’On. Nino Germanà

News Sicilia: “così come ripetutamente chiesto, anche attraverso atti parlamentari, le somme destinate all’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana sono state aumentate di ulteriori 44 milioni di euro, passando dagli originari 63 milioni a 107 milioni di euro”. A comunicarlo sono l’On. Vincenzo Vinciullo, l’On. Nino D’Asero e l’On. Nino Germanà.

“Le somme precedentemente stanziate – hanno continuato Vinciullo, D’Asero e Germanà erano assolutamente insufficienti e di conseguenza era necessario che si apportasse un riequilibrio tra le risorse destinate ai vari assessorati”.

“È notorio a tutti – hanno proseguito gli Onorevoli – che i Beni Culturali rappresentano per la Sicilia una fonte di ricchezza inesauribile che non possiamo né disperdere né tantomeno trascurare. Pertanto, aver destinato poco più del 2% delle intere risorse stanziate nel Patto per il Sud per i Beni Culturali sembrava da un lato una somma assolutamente risibile, dall’altro una vera e propria offesa alla nostra storia e alla nostra cultura”.

“Con il riequilibrio operato, anche se si poteva fare meglio, è chiaro che – hanno concluso Vinciullo, D’Asero e Germanà – un numero maggiore di monumenti e Chiese potranno essere finanziati, a salvaguardia di questo patrimonio straordinario che vede la Sicilia non solo al centro dell’Europa ma al centro del mondo”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: