ULTIM'ORA

Sicilia: comitato pendolari contro Trenitalia. Caos e ritardi nella linea ferroviaria Messina-Catania-Siracusa


trenitaliaNews Sicilia: caos e ritardi sulla strada ferrata. Il comitato pendolari siciliani manifesta dissenso contro i disagi della linea ferroviaria Messina-Catania-Siracusa. Nello specifico, la rappresentanza dei viaggiatori su rotaia, denuncia le problematiche di Trenitalia sulle informazioni, di arrivo e partenza, dei treni.

“Alla luce della firma tra la Regione Sicilia e Trenitalia per la gestione del trasporto ferroviario facciamo presente che spesso capitano degli imprevisti tecnici sulla linea gestita da Rete ferroviaria italiana, con gravi disagi ed enormi disservizi all’utenza che si sposta da Messina, passando per Catania sino ad arrivare a Siracusa.

Queste le parole da parte dei membri del comitato che proseguono – “i pendolari tengono a precisare che all’utente deve essere garantita un’informazione tempestiva così come prevista nel Mas (Manuale annunci sonori) sia a bordo treno sia in stazione. Informazione tempestiva che molto spesso non c’è. I disservizi sono sorti intorno alle 13 circa e come avviene sempre i responsabili di Rfi non danno tempi certi sulla riparazione dell’inconveniente all’infrastruttura, costringendo l’utenza ad attese estenuanti sia nelle stazioni di partenza che a bordo dei treni con lunghe soste nelle stazioni intermedie nell’attesa di ripartire”.

Il comitato, inoltre, pubblica un lungo elenco di ritardi e soppressioni di treni della giornata di ieri, nel suo sito web. I dati che emergono sono impressionanti. Per quel che riguarda il capoluogo aretuseo nella linea Messina-Catania-Siracusa, il treno 3867 delle ore 12.18 è arrivato a Siracusa con 88 minuti di ritardo; si prosegue con le partenze da Siracusa, dove il Treno 12874 delle ore 12.23 è arrivato a Messina con 64 minuti di ritardo. E questo è solo un esempio di una giornata. Dalle stime del comitato pendolari i treni della giornata di ieri, complessivamente, hanno accumulato ritardi per 684 minuti pari a 11 ore e 24 minuti, mentre 323 sono i km/treno soppressi.

Il Comitato Comitato Pendolari Siciliani, nel suo intervento, intende avere chiarimenti sulla problematica situazione dei trasporti del territorio regionale, con particolare riferimento al trasporto su rotaia e su gomma, chiedendo un confronto paritetico e partecipato con le istituzioni di governo sulle politiche in tema di ferrovie regionali e TPL, rispondenti alle esigenze reali della comunità.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: