ULTIM'ORA

Sicilia, Catania: offre una mazzetta ai Finanzieri per evitare la confisca della merce, commerciante cinese arrestata


guardia di finanza Siracusa TimesNews Catania: per evitare la confisca della merce, non a norma, ha offerto una mazzetta di 2 mila euro agli agenti della Guardia di Finanza. La colpevole di corruzione è una commerciante cinese di 41 anni, arrestata dagli stessi finanzieri, i quali hanno poi  proceduto al ritiro di 250.000 articoli illegali.

Sequestrate anche le banconote che la donna aveva porto ai militari, invitandoli a chiudere un occhio sui prodotti contraffatti. Il personale della Guardia di finanza, procedendo al ritiro dei suddetti articoli, individuati nello scorso aprile dopo un’indagine sull’attivita’ della commerciante asiatiche.

Con non poca furbizia, l’arrestata aveva svuotato tutti gli scatoloni dei prodotti e aveva tenuto solo gli imballaggi, nascondendo la mercanzia “tarocca” in un magazzino gestito da un altro cinese. Qui, era stata rintracciata dai finanzieri, che hanno denunciato il titolare del deposito per favoreggiamento.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: