ULTIM'ORA

“Si istituisca il Parco Archeologico di Siracusa”, così il comitato promotore


Parco Archeologico Siracusa TimesNews Siracusa: il Comitato promotore per l’istituzione del Parco Archeologico di Siracusa non vuole aspettare più e chiede con insistenza che le autorità competenti predispongano al più presto l’istituzione del parco.

“Quando fu pubblicato il decreto di perimetrazione del  Parco Archeologico di Siracusa – si legge una nota del comitato – pensavamo che potesse realizzarsi l’auspicata autonomia, non solo finanziaria, necessaria per una  moderna  gestione e valorizzazione dell’area.

Oggi siamo ancora ad interrogarci sul danno prodotto dal ritardo per la istituzione del Parco, sui benefici  che abbiamo perso per strada, sulla “normalità” di una legge quella del del 2000, che, nel nostro caso, non sembra destinata ad essere attuata. La foglia di fico usata dai più per mascherare questa  vergogna?

Una commissione, scaduta da tantissimi anni e mai rinnovata perché la si vorrebbe riformare che non fornisce il  parere previsto dalla normativa attualmente in vigore.

Nel frattempo, scavalcando questo parere, altri  Parchi vengono istituiti in altre aree della Sicilia, mentre qui non si muove foglia. Naturalmente però, stanno tutti lì a spiegarci che l’uso, corretto e responsabile dei Beni Culturali può rappresentare il volano dello sviluppo economico del nostro territorio.

Nel frattempo, nel disinteresse quasi generale, l’amministrazione regionale si autoriforma, puntando tutto su un marketing  turistico, affidato a nuove strutture organizzative  non meglio definite, lasciando alle Soprintendenze meri ruoli di tutela passiva. D’altra parte, la frenetica rotazione degli assessori di questa rubrica, non consente neppure di individuare in modo preciso le responsabilità delle scelte fatte e da fare.

Noi auspichiamo che l’argomento della ristrutturazione del settore vada approfondito e che, soprattutto a Siracusa, si riesca a consentire una gestione delle aree archeologiche e dello stesso Museo Archeologico, concordata con la Soprintendenza, soprattutto per le funzioni della tutela in una visione unitaria che garantisca nel contempo la conservazione del bene, l’attività di ricerca  e l’uso delle risorse culturali per le possibili politiche di sviluppo.

Rivolgiamo un appello alla cittadinanza ed alle rappresentanze istituzionali  – conclude la nota del comitato – per quanto è necessario per la istituzione del Parco Archeologico di Siracusa e per una gestione del nostro patrimonio culturale e naturalistico. Far finta che tutto vada bene è come rinunciare alla nostra Storia”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: