ULTIM'ORA

Sergio La Rosa riconfermato segretario della Uilca Siracusa-Ragusa-Gela


Sergio La Rosa, segretario Uilca Siracusa – Ragusa – Gela insieme a Stefano Munafò e Gino Sammarco .  

News. Sergio La Rosa riconfermato al vertice della Uilca Siracusa-Ragusa-Gela. La stagione congressuale della Uil si è aperta con il rinnovo delle cariche della categoria dei bancari del sindacato territoriale sud-orientale dell’isola. E La Rosa, al termine di un lungo confronto-incontro svoltosi a Ragusa, ricoprirà la carica di segretario per il prossimo quadriennio.

Siamo il primo territorio Uilca in Italia a fare congresso – ha detto – Facciamo squadra e siamo diventati un punto di riferimento oramai da tempo. Il nostro è un sindacato legato al territorio e in questi 4 anni lo abbiamo dimostrato poiché non ci siamo fermati solo all’iscritto legato all’impiego in banca ma al contesto in cui vive. E in un momento in cui nel territorio si chiudono delle agenzie bancarie, c’è meno personale nei Comuni e tanti sono costretti all’esodo, noi abbiamo registrato continue adesioni. Tutto questo realizzato non perché ci sono io a capo della segreteria ma perché ci siete tutti voi”.

Numeri che ha messo in evidenza il segretario regionale uscente della Uilca Gino Sammarco: “La Uilca nel 2010 in Sicilia nemmeno esisteva – ha detto – Oggi stiamo facendo un congresso che è tale ed è stato possibile perché questa categoria è cresciuta, sostenuta da un sindacato come la Uil fatto di persone per bene, lavoratori e gente umile. A Ragusa avevamo 36 iscritti nel 2011, Siracusa ne aveva 41. Poi complessivamente nei due territori 259 nel 2014, oggi 337. E a supporto di questi numeri, la considerazione che non siamo legati alle poltrone ma al rinnovamento, ai giovani, alle donne. Occorre certamente colmare alcune criticità ma ci stiamo lavorando, così come al peso politico dentro alle aziende per far sentire ancora di più la nostra voce. Dobbiamo, dunque, diventare grossi, perché grandi già lo siamo”.

Tesi sostenuta anche dal segretario generale territoriale della Uil, Stefano Munafò, che ha presieduto l’assemblea.

Quattro anni fa deliberammo variazioni organizzative a Bellaria con la riorganizzazione dei territori. Ebbene una delle più complesse era proprio quella legata a Siracusa, Ragusa e Gela che fu impostata sul criterio industriale più che su altro. E’ sorta la Uilca e da allora è cresciuta tantissimo. Questo è il primo congresso per il rinnovamento delle cariche e qui ho visto che prevale l’arte del fare più che del parlare ed è molto positivo. Ovviamente non bastano i numeri perché occorre professionalità nel gestire tante situazioni e lo riscontreremo nei successivi 19 congressi territoriali che andremo ad espletare da qui al 4 aprile quando si celebrerà quello territoriale generale per il rinnovo del gruppo dirigente. La Uil cresce nei numeri e nella qualità del gruppo dirigente oltre che organizzativo e con queste componenti, ovvero qualità, professionalità, dignità e rispetto verso i lavoratori, si potrà fare ancora tanta strada”.

All’assemblea, allietata anche dalla presenza di due clown dell’associazione di comico-terapia “Ci ridiamo su” che lavora da oltre 10 anni in contesti aziendali (legati soprattutto a fronteggiare gli stress da lavoro) ma anche in situazioni più difficili con il sostegno della Uilca, hanno poi preso parte anche altri membri della segreteria generale territoriale come Giorgio Bandiera, Lalle Spadaccino e Giovanni Iacono. Oltre alla riconferma di Sergio La Rosa al vertice della segreteria della Uilca, sono stati eletti Simona Cannata (tesoriere), Francesco Avola, Olga Cugno, Salvatore Maltese, Federico Sinopoli e Biagio Gagliardo, componenti della segreteria.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: