ULTIM'ORA

Sbarco di 394 migranti nel porto di Catania: fermati due giovani scafisti


immigrati_-_siracusatimes

immagine di repertorio

News Catania: un altro viaggio della speranza per i 400 migranti giunti, ieri, nel porto di Catania dopo essere saliti a bordo della nave della Marina Militare Irlandese “L.E. Roisin” e soccorsi in acque internazionali il precedente 23 maggio. Insieme ai disperati anche loro, gli scafisti, individuati dalla Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania. Sonos tati segnalati alla locale Procura della Repubblica due sedicenti cittadini stranieri di nazionalità gambiana e senegalese, posti in stato di fermo di indiziato di delitto, per il reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

Sotto il coordinamento della Procura della Repubblica etnea, gli investigatori della Squadra Mobile della Polizia di Stato e del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, con la collaborazione della locale Sezione Operativa Navale delle Fiamme Gialle, hanno ricostruito la dinamica del viaggio, acquisendo le prove necessarie all’adozione dei provvedimenti di fermo nei confronti del cittadino gambiano DRAMMEH Salifu (classe 1997) e del cittadino senegalese TRAORE Oumar (classe 1994).

Gli stessi venivano individuati quali componenti l’equipaggio di un gommone, salpato dalle coste libiche, con il quale è avvenuta la traversata del Canale di Sicilia. A conclusione delle attività, i fermati sono stati associati presso la locale Casa Circondariale di “Piazza Lanza” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: