ULTIM'ORA

Sarà presentato venerdì il libro dal titolo “Il Tarlo e la Quercia. Strategie di cura del pedofilo”


il tarlo e la quercia Siracusa TimesNews Siracusa: venerdi 17 Aprile, alle ore 18,30, presso la Sala Borsellino di Palazzo Vermexio a Siracusa, sarà presentato il libro dal titolo “Il Tarlo e la Quercia. Strategie di cura del pedofilo”.

Il libro è frutto dell’esperienza maturata dalla Dott.ssa Teresa Tringali esperta psicologa, e dalla Dott.ssa Felicia Cataldi responsabile dell’Area Educativa dell’istituto di pena. Il racconto narra la testimonianza di un’esperienza di trattamento, in corso da 6 anni presso la Casa Circondariale di Siracusa. Il testo è stato concepito per rivolgersi a qualsiasi tipologia di lettore e quindi che sia professionalmente interessato o meno. Il racconto si prefigge l’obiettivo di affrontare ed analizzare in modo innovativo una delle più controverse e spinose problematiche che l’umanità si è trovata a fronteggiare: la pedofilia. Calandosi nella profondità più oscura del pedofilo, il libro cerca di rispondere all’interrogativo più grande che la collettività si pone di fronte a comportamenti così spregevoli, ovvero cosa possa spingere un adulto a provare interesse sessuale nei confronti di un minore.

Perché il tarlo e la quercia? Il pedofilo rimanda all’immagine della quercia, albero dalla struttura nodosa, pesante e dura per la corazza che si è costruita nel tempo. Le sue fantasie devianti sul minore, il desiderio martellante di sopraffazione, richiamano l’azione del tarlo. Ma attraverso la terapia un nuovo tarlo si insinua: il rimorso, la vergogna, l’immedesimazione nell’altro, la coscienza. Il libro è la descrizione di un processo di cambiamento, attraverso la riflessione retrospettiva dei suoi protagonisti. Questi, divenuti consapevoli della loro devianza e del bisogno di aiuto, hanno scavato nella loro interiorità per comprendere essi stessi e far comprendere agli altri i propri meccanismi mentali, a vantaggio della ricerca e della possibilità di cura.

Insieme alle autrici interverranno l’On. Sofia Amoddio, Don Fortunato Di Noto, Presidente Associazione Meter onlus a tutela dell’infanzia, e la Dott.ssa Paola Iacono,neuropsichiatra infantile, che hanno avuto la possibilità di incontrare i detenuti coinvolti nell’esperienza.

Interverranno inoltre il Prof. Maurizio Guarneri, docente dell’Istituto di psicanalisi di gruppo di Palermo, e l’Avv. Toto Bianca.

L’attrice Valentina Territo leggerà alcuni passi significativi del testo.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: