ULTIM'ORA

Sanità: scadenza attestati esenzioni ticket, l’Asp di Siracusa interviene con sportelli straordinari per il rinnovo


asp siracusaNews Siracusa: la fine di marzo segna la data di scadenza per gli attestati di esenzione dal pagamento del ticket sanitario per condizione economica.  L’ Asp di Siracusa, a tal proposito, sarà impegnata a sostenere il regolare svolgimento delle operazioni senza che si creino disagi per l’utenza. Chi dovrà procedere al rinnovo nel capoluogo aretuseo da domani, 1 aprile, verranno attivati degli sportelli al Palazzetto della Sanità di via Bufardeci (baricentrico rispetto ai vari quartieri) e nella sede della circoscrizione Belvedere, mentre dal 9 aprile le pratiche per il rinnovo dell’esenzione potranno essere espletate anche nella sede della Circoscrizione di Cassibile, il tutto per  “per garantire servizi più celeri agli utenti”come sottolinea il direttore generale Asp, Salvatore Brugaletta .

Per quanto riguarda gli sportelli nelle zone di Belvedere e Cassibile rimarranno aperti nelle ore pomeridiane di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 15 alle 17,30, mentre al Palazzetto della Sanità le postazioni saranno aperte mattina e pomeriggio dal lunedì al giovedì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 17,30 ed il venerdì mattina dalle 8,30 alle 12,30.

Come indica l’azienda sanitaria provinciale, il rinnovo delle esenzioni riguarda le categorie E01, E02, E03 ed E04. In particolare, gli utenti con esenzione E02 (disoccupati regolarmente iscritti negli elenchi dei Centri per l’Impiego e che hanno perso una precedente attività lavorativa alle dipendenze escludendo i soggetti in cerca di prima occupazione) potranno presentare allo sportello un’autocertificazione corredata di fotocopia della tessera sanitaria e del documento di identità. Infine, l’utenza over 65enni, con esenzione E01, E03 ed E04, beneficeranno del rinnovo automatico da parte di Sogei (Agenzia delle Entrate) sino al 31 marzo 2016 che sarà registrato nel sistema informatico e visualizzabile automaticamente da ogni medico di famiglia. Tale categoria pertanto non avrà necessità di recarsi agli sportelli a meno che non abbia bisogno materialmente dell’attestato cartaceo per usufruire di prestazioni sanitarie fuori provincia.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: