ULTIM'ORA

Siracusa, tavola rotonda sull’Autismo: “come proseguire, cosa migliorare e cosa cambiare”


Asp Siracusa Times

News Siracusa: l’Unità Operativa Educazione alla Salute dell’Asp di Siracusa di cui è responsabile Alfonso Nicita in collaborazione con L’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) sezione provinciale di Siracusa “I Figli delle Fate” presieduta da Simone Napolitano, ha organizzato una tavola rotonda dal titolo: “Autismo: Quali soluzioni, quali impegni per Siracusa” che si terrà sabato 25 giugno 2016 nel Salone della Camera di Commercio di Siracusa dalle ore 9 alle 17.

 

L’evento sarà preceduto venerdì 24 giugno alle ore 17.30 da un seminario destinato agli addetti ai lavori sul tema “La programmazione integrata della rete assistenziale per l’autismo”, che si svolgerà nella sala riunioni della Direzione generale dell’Asp di Siracusa, relatore il professore Carlo Hanau, docente di Programmazione e Organizzazione di servizi sociali e sanitari all’Università di Modena e Reggio Emilia.

L’iniziativa mira, oltre che a sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’autismo, a dare voce alle difficoltà e alle esigenze quotidiane espresse dalle famiglie, a partire dalle quali si aprirà un confronto sulle modalità di realizzazione a Siracusa di una rete assistenziale a sostegno dei soggetti con disturbo dello spettro autistico e delle loro famiglie, in ottemperanza alle normative vigenti.

 

“Ad un anno dall’apertura dello Sportello InfoAutismo dell’Asp di Siracusa, sportello di informazione ed orientamento ai servizi sanitari e alle risorse presenti sul territorio provinciale e alla luce della recente legge quadro 134/2015 sull’autismo – sottolinea Alfonso Nicita – si è sentita l’esigenza di partire dalla situazione attuale per un confronto tra tutti gli attori istituzionali coinvolti su come proseguire, cosa migliorare e cosa cambiare”.

 

I lavori della tavola rotonda del 25 giugno apriranno con il saluto del direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta, del direttore sanitario Anselmo Madeddu, del sindaco di Siracusa, del dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale e degli assessori comunali alle Politiche sociali e scolastiche. Il tema sarà introdotto da Simone Napolitano, presidente della sezione provinciale “I figli delle Fate” della ANGSA e i lavori saranno moderati dal responsabile dell’Educazione alla Salute dell’Asp di Siracusa Alfonso Nicita e da Maria Concetta Zisa dello Sportello InfoAutismo. Dopo le testimonianze di alcuni genitori e l’intervento del presidente ANGSA Sicilia Nino Camarda, seguiranno gli interventi del presidente F.I.A. onorevole Davide Faraone sugli obiettivi della Fondazione italiana Autismo, della senatrice Venera Padua relatrice della legge 134 del 2015 e dell’assessore regionale all’Istruzione e Formazione professionale Bruno Marziano.

Carlo Hanau docente all’Università di Modena e Reggio Emilia parlerà delle linee di indirizzo sull’autismo, dell’accordo in conferenza unificata del 2012 e dei livelli essenziali di assistenza. Il dibattito vedrà le relazioni del coordinatore del Dsm di Siracusa Roberto Cafiso, di Franco Sciuto referente dell’ambulatorio dedicato autismo della Neuropsichiatria infantile dell’Asp di Siracusa, Lorenzo Filippone coordinatore dell’Equipe Autismo adulti dello Sma1 di Siracusa, Marco Saetta direttore della Medicina riabilitativa e Vincenzo Bastante direttore dell’Economico finanziario dell’Azienda sanitaria aretusea.

 

Nel pomeriggio interverranno i deputati regionali Marika Cirone Di Marco e Stefano Zito che illustreranno i risultati dell’interrogazione parlamentare sullo stato dell’arte dell’autismo in Sicilia.

 

Quindi gli interventi sull’inclusione sociale e scolastica e sulle buone pratiche dei rappresentanti del mondo della scuola Giuseppe Cappello dell’Ufficio Scolastico provinciale e di Annalisa Stancanelli dirigente scolastico del IV Istituto comprensivo G. Verga di Siracusa. A conclusione e prima del dibattito Fiorentino Trojano del Dsm dell’Asp di Catania parlerà di progetti finalizzati all’inserimento lavorativo di soggetti adulti con disturbi dello spettro autistico.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: