ULTIM'ORA

S.C. Palazzolo alla vigilia del match contro il San Pio X. Patron Cutrufo ci crede: “torniamo a vincere!”


Brian Quarto in azione palazzolo siracusa times-min

Brian Quarto in azione

News Palazzolo: giornata di vigilia per i gialloverdi, impegnati domani in trasferta contro la San Pio X di Carlo Breve nell’anticipo della quinta giornata di ritorno del campionato di Eccellenza.

Per l’occasione, il tecnico della formazione iblea Pippo Strano dovrà rinunciare oltre all’infortunato Claudio Fichera, un’assenza che è pesata non poco nelle ultime gare, anche al centrocampista Gigi Calabrese che, dopo il cartellino rosso rimediato sabato scorso, dovrà scontare una giornata di squalifica.

Al di là di qualche piccolo acciacco, tutti presenti i giocatori del Palazzolo che in settimana hanno lavorato bene e nel pomeriggio sosterranno l’ordinaria seduta di rifinitura allo “Scrofani Salustro“. Grande concentrazione per gli uomini di Pippo Strano, decisi più che mai a lasciarsi alle spalle le rocambolesche sconfitte subite nelle ultime due gare.

“Al di là dei risultati recenti, che, comunque, sono legati a delle buone prestazioni, soprattutto quella contro l’Igea, dove meritavamo almeno il pari – sottolinea il “patron” della società palazzolese Graziano Cutrufo la squadra ha dimostrato di esserci e adesso abbiamo necessariamente bisogno di ripartire. Una vittoria ci darebbe la carica necessaria ad affrontare i prossimi impegni facendoci intravedere nuovamente la possibilità di ridurre il gap che ci separa dalle dirette rivali. Le squadre che ci precedono, tra l’altro, sono abbastanza vicine, e, da qui alla fine della stagione può ancora succedere di tutto. Per la lotta ai play-off ci siamo anche noi – ha concluso Graziano Cutrufo nonostante siamo consapevoli del fatto che ogni partita, a partire da quella di domani, sarà una battaglia!” .

Il match di domani si giocherà al “Bonaiuto Somma” di Mascalucia sotto la direzione dell’arbitro messinese Marco Gugliandolo in collaborazione con gli assistenti di linea Antonino Spanò di Messina e Denise Salute di Caltanissetta.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: