ULTIM'ORA

S.C. Palazzolo, Strano dopo la sua prima marcatura in gialloverde: “tutti utili ma nessuno è indispensabile”


strano palazzolo siracusa times

L’esultanza di Strano dopo il suo gol alla Sicula Leonzio

News Palazzolo: Luca Strano, attaccante gialloverde, sta dimostrando di avere grandi qualità, mettendosi in luce dopo un inizio di stagione piuttosto travagliato. Proprio sabato Strano, che nell’avvincente match pareggiato 1 a 1 dal Palazzolo contro la Sicula Leonzio (leggi qui) è entrato in campo all’inizio della ripresa, ha mostrato di avere stoffa da vendere, prendendosi la responsabilità di battere il calcio di rigore che ha realizzato calciando forte sotto la traversa, permettendo ai suoi di agguantare il pareggio. Un gol che segna la sua prima marcatura con la maglia gialloverde e che è valsa il secondo punto in campionato del Palazzolo.

“Abbiamo ancora tanta strada da fare e ogni partita, come abbiamo avuto modo di constatare, presenta le sue difficoltà – ha sottolineato Strano – ma se continuiamo a lavorare come stiamo facendo possiamo toglierci tante soddisfazioni, ne sono certo. Sicuramente, per quanto riguarda l’episodio del rigore a nostro favore, devo ringraziare Luca Filicetti, che, lasciandomi quel pallone, mi ha dato la possibilità di sbloccarmi. Vengo da un periodo non bello e fisicamente non sono ancora al top. Poi bisogna ricordare che ci stiamo conoscendo adesso, quindi serve ancora un po’ di tempo per trovare i giusti equilibri. Ma la strada intrapresa è quella giusta e per il futuro di questa squadra sarà il gruppo a giocare un ruolo fondamentale: tutti, infatti, sappiamo di poter essere utili ma nessuno è indispensabile”.

Strano ha le idee molto chiare anche sulla gara contro la Leonzio, che ha visto il Palazzolo far bene a tratti, soprattutto nella seconda metà di gara. “Nella ripresa abbiamo fatto molto meglio, è vero – ha aggiunto l’attaccante gialloverde – ma al di là degli schieramenti, dei moduli e dei cambi la verità è che la squadra è entrata in campo con un piglio diverso, mettendoci più rabbia e determinazione. Bisogna affrontare le partite sempre con questa mentalità e cercare di dare il massimo in ogni momento. Adesso ci attende un’altra battaglia, la trasferta con l’Igea Virtus – ha concluso Strano ma se ripartiamo dal finale della gara di sabato non possiamo che far bene”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: