ULTIM'ORA

S.C. Palazzolo: primo gol di Salvo Cocimano. Ufficializzati Boncaldo e Musumeci


Fichera e Cocimano dopo il gol realizzato dall'attaccante col Megara

News Palazzolo: prosegue a gran ritmo e con un’altra buona prestazione il percorso d’avvicinamento del Palazzolo all’esordio di Coppa Italia del 28 agosto a Biancavilla: nel tardo pomeriggio di ieri, infatti, la squadra di Pippo Strano ha disputato sul sintetico dello “Scrofani Salustro” la sua seconda amichevole stagionale battendo 5 a 0 il Megara Augusta.

In gol, per la formazione palazzolese, sono andati Luca Filicetti, gran sinistro dal limite, poi Salvo Cocimano, che ha concluso una bella azione corale firmando la sua prima rete in gialloverde, e quindi, al 40’, l’attaccante Fabio Messina; nella ripresa, poi, dopo numerosi cambi sia dall’una che dall’altra parte, hanno scritto il loro nome sul tabellino dei marcatori anche Simone Figura, in rete su calcio di rigore, ed il neoacquisto Salvo Musumeci, l’attaccante classe 1997 (ex della Nissa, del Noto e del Trapani) ingaggiato proprio ieri dalla società del patron Graziano Cutrufo ed ufficializzato parallelamente alla definizione del prestito dal Siracusa del terzino classe 1999 Stefano Boncaldo (lo scorso anno in forza all’Atletico Catania).

Risposte convincenti da parte di tutti, dunque, per il tecnico etneo del Palazzolo, il quale non ha potuto vedere all’opera soltanto il centrocampista Peppe Grasso, fermato da un fastidio al ginocchio e “out” per qualche giorno.

“Stiamo lavorando al massimo per arrivare nella migliore condizione possibile a quelli che saranno i primi impegni ufficiali – ha spiegato Pippo Strano. La strada da percorrere è molto ardua ma per raggiungere determinati risultati, lo sappiamo, servono tanti sacrifici, e, come sempre, i verdetti inappellabili sono quelli che arriveranno dal campo”.

Volti sorridenti, al termine del test di ieri, anche per tutti i nuovi arrivati, a cominciare da Salvo Cocimano. “Qui ho trovato l’ambiente che immaginavo, – ha tenuto a sottolineare l’attaccante – si sta veramente bene, e, così come mi dicevano tanti giocatori che già conosco, si riesce a lavorare nel migliore dei modi. Ho scelto Palazzolo perché alla base c’è una società seria e solida con delle ambizioni importanti. Ingredienti, questi, che possono soltanto far crescere l’ambiente tutto, a partire da noi giocatori. Spero, inoltre, che nella gente possa riaccendersi la passione degli anni scorsi anche se a questo dovremo contribuire soprattutto noi giocatori, facendo il possibile per portare la squadra sempre più in alto”.

Domenica pomeriggio, intanto, sempre in terra iblea, ci sarà l’amichevole “in famiglia” con il Siracusa, il cui calcio d’inizio è previsto per le 16,30.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: