ULTIM'ORA

S.C. Palazzolo, Felicetti tutto cuore e fantasia: “è così che mi diverto”


 

rsz_una_delle_due_punizioni_vincenti_di_filicetti_nella_gara_con_lorlandinaNews Palazzolo Acreide: primi sorrisi, in casa Palazzolo, dopo il rotondo 4 a 0 con l’Orlandina, che, per la formazione di Pippo Strano, ha rappresentato la terza vittoria stagionale consecutiva ed un’ulteriore conferma di ciò che di buono si era visto nelle ultime uscite. Una condizione che migliora a vista d’occhio, una cattiveria che forse era mancata nelle gare giocate a settembre ed un modo nuovo di stare in campo sono gli elementi che, almeno per ora, sembra stiano davvero facendo la differenza. I gol di Strano e di Filicetti ed una posizione di classifica decisamente più consona alle ultime prestazioni dei gialloverdi, i quali, nelle prossime settimane, sono attesi da due impegni fondamentali che diranno molto sulle reali ambizioni della squadra, la trasferta col Taormina e la gara interna con l’Acireale.

A confermare la positività della squadra sono le parole di Luca Filicetti, che sabato scorso, con due magistrali calci di punizione, ha messo a segno la sua prima doppietta stagionale con la maglia gialloverde.

“Al di là degli aspetti tecnici e dei risultati – tiene a sottolineare il fantasista del Palazzolo – stiamo crescendo parecchio, soprattutto a livello caratteriale. Nove punti nelle ultime tre partite ci hanno fatto compiere un bel balzo in classifica, è vero, ma bisogna stare con i piedi per terra e continuare a lavorare sodo. Prepareremo le prossime partite, a cominciare da quella di Taormina, con il massimo impegno, cosa che del resto abbiamo fatto anche la settimana scorsa in vista della partita con l’Orlandina, che non dovevamo sottovalutare e ci ha visti scendere in campo con grande attenzione”.

“E’ stato proprio l’approccio alla gara a fare la differenza – ha aggiunto Filicetti – e, conoscendo il carisma e la personalità del mister, non poteva essere altrimenti. Fisicamente sto molto bene e partire da una posizione arretrata che mi permette di giocare molti più palloni e di essere sempre coinvolto nella manovra mi diverte parecchio”.

“Sabato, poi, sono arrivati anche i gol ma al di là di chi segna l’obiettivo dev’essere sempre quello di vincere. E’ il Palazzolo che conta, non i singoli, e se andiamo avanti con questa mentalità potremo toglierci tante soddisfazioni. Continuiamo su questa strada, dunque, – conclude – e a dicembre faremo un primo bilancio nella speranza che, così come ci ha chiesto la società ad inizio stagione, possa essere positivo”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: