ULTIM'ORA

S.C. Palazzolo: dopo l’amara sconfitta, la squadra si prepara per il prossimo impegno


il-tiro-da-fermo-di-filicetti-terminato-sulla-traversa

News Palazzolo: analizzare gli errori commessi nel derby di sabato e riprendere a lavorare in vista della difficilissima trasferta di Milazzo: è lo stato d’animo del Palazzolo, che domani si ritroverà allo “Scrofani Salustro” per capire che cosa sia andato storto nella gara col Rosolini, e, soprattutto, per preparare il prossimo impegno dopo l’inattesa sconfitta che, lo scorso fine settimana, ha aperto la stagione 2016-2017 non proprio nel migliore dei modi.

Al di là delle assenze e delle non perfette condizioni di alcuni giocatori gialloverdi, ad aver pesato, nel match terminato sull’1 a 2 con i granata, è stato sicuramente il gol subìto in avvio, che ha scombussolato non poco i piani di un Palazzolo apparso un po’ contratto.

Tra le note positive, comunque, ci sono da segnalare la prestazione con gol di Simone Figura, il quale, oltre ad una grande voglia di lottare, ha mostrato le sue ottime doti in mezzo al campo, e le numerose occasioni-gol create nonostante la squadra, a tratti, non sia riuscita ad esprimersi nel migliore dei modi.

“Sono contento per il mio gol, – ha detto a fine gara il centrocampista siracusano del Palazzolo Figura – ma il risultato per noi è stato penalizzante. Bisogna subito reagire e già domenica, a Milazzo, servono una grande prestazione ed un buon risultato”.

Ad analizzare in maniera lucida ed approfondita la prima gara di campionato della formazione iblea c’è anche il capitano Gigi Calabrese. “E’ stata una partita strana, che per loro, con il gol al primo affondo, è iniziata nel migliore dei modi. Le nostre pecche sono state quella di non aver mantenuto la calma e di non essere riusciti a far gioco. Ciononostante abbiamo avuto almeno tre o quattro palle gol che, sia nel primo tempo che ad inizio ripresa, ci avrebbero potuto consentire di pareggiare e di provare a vincere. Poi, però, oltre ad essere stati imprecisi e sfortunati sotto porta, abbiamo commesso un altro errore subendo il secondo gol e anche se nel finale la reazione è stata forte non è bastato. Le cose, comunque, non sarebbero dovute andare in questo modo e tutti ci aspettavamo un esordio ben diverso. In ogni caso siamo solo alla prima giornata, bisogna fare quadrato e risolvere serenamente i piccoli problemi avuti in partita in modo da arrivare alla gara di domenica nelle migliori condizioni psicofisiche possibili. Il Milazzo è l’unica delle squadre sulla carta favorite alla vittoria finale che è riuscita a vincere farcendo bottino pieno in un campo difficile come quello di Viagrande, e domenica, lo sappiamo, sarà una battaglia. Per ripartire nel migliore dei modi servono un bagno d’umiltà ed una grande determinazione”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: