ULTIM'ORA

S.C. Palazzolo, domenica la sfida contro l’Atletico Catania. Grasso: “ormai tutto dipende da noi”


 

s.c. palazzolo - siracusatimesNews Palazzolo Acreide: l’Atletico Catania tra le mura amiche, il Troina in trasferta, e poi, a chiudere, il Rocca di Caprileone allo “Scrofani Salustro”: sono gli insidiosi impegni che separano il Palazzolo dai play off e che, come sanno bene tutti i giocatori gialloverdi, rappresentano qualcosa in più di tre finali. Si tratta infatti di tre gare con delle avversarie di grande valore che, per motivi diversi, sono a caccia di punti pesanti e che, anche per questo, devono essere affrontare con la giusta determinazione al fine di poter trarre il massimo da ognuna delle sfide in programma da qui al 17 aprile.

L’Atletico, che sta facendo il possibile per salvarsi attraverso i play out, rappresenta il primo vero ostacolo da superare e solo vincendo la formazione guidata da Pippo Strano (in virtù degli scontri diretti in programma domenica tra Taormina e Rocca ed Acireale e Troina) sarebbe certa di poter tornare tra le prime cinque della classifica a 180 minuti dalla fine del campionato.

“Ma al momento non possiamo né dobbiamo fare calcoli, – tiene a sottolineare il centrocampista gialloverde Peppe Grasso, che con la sua classe, in queste ultime gare della regular season, potrebbe essere una delle tante armi in più del Palazzolo – tutto dipende da noi ed è soltanto a noi che dobbiamo pensare. Prima, infatti, bisogna vincere, che non sarà per niente facile visto che l’Atletico, pur essendo una grande squadra, è all’ultima spiaggia, e soltanto dopo potremo ascoltare le radioline e capire che cosa hanno fatto le altre. Per il Palazzolo, comunque, la partita di domenica è ancora più importante che per loro visto che ci giochiamo i play off. Vogliamo assolutamente sfruttare quest’ottimo momento che ci vede reduci da sette vittorie consecutive – ha aggiunto Grasso – e ce la metteremo tutta. Sarà il mister, come sempre, a decidere chi mandare in campo – conclude – e a far sì che la squadra possa esprimersi nel migliore dei modi”.

Sul fronte infortuni, intanto, anche il bomber Luca Strano sembra avere definitivamente superato il problema al ginocchio delle scorse settimane, e, grazie anche alla sosta, è tornato a lavorare col gruppo. La squadra, che si allenerà anche oggi e domani sul sintetico dell’impianto sportivo di via Campailla, sosterrà la seduta di rifinitura sabato mattina.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: