ULTIM'ORA

Rosolini, operazione “Sicurezza”: sei denunce emesse dai Carabinieri


News Rosolini: proseguono i controlli nell’ambito dell’operazione denominata “Sicurezza” che, secondo le direttive impartite dal Comando Provinciale di Siracusa, vede impegnati i Carabinieri della Stazione di Rosolini e della Compagnia di Noto in serrati servizi di controllo del territorio in tutto il comprensorio del citato Comune.

Grande impatto e visibilità per l’operazione che, alla luce dei recenti episodi delittuosi che hanno interessato il comune creando non poco allarme sociale, mira ad incrementare la percezione di sicurezza tra la popolazione e garantire una risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla cittadinanza.

Oltre 20 Carabinieri, negli ultimi giorni, sono stati impegnati sia in uniforme che in borghese in controlli a tappeto su tutta la giurisdizione con finalità preventive e di contrasto alla delittuosità. Particolare riguardo è stato dato ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti tra i più giovani.

Durante le operazioni di controllo sono state emesse sei denunce dai militari dell’Arma. R. A. e D. M. G., entrambi classe 1998, sono stati segnalati all’A.G. per il reato di guida senza patente. Entrambi i giovani, che nell’ultimo biennio sono già stati sanzionati amministrativamente per la medesima infrazione, sono stati colti alla guida di una autovettura non avendo mai conseguito la relativa patente.

I militari dell’Arma hanno deferito alla competente autorità giudiziaria N. Z., di anni 17, in quanto trovato in possesso di nr. 8 banconote dal taglio di euro 20 palesemente contraffatte. Il giovane, controllato per le strade del paese, alla vista dei militari aveva repentinamente cambiato strada cercando di allontanarsi. Un atteggiamento che ha insospettito i Carabinieri i quali lo hanno sottoposto a controllo di polizia e successiva perquisizione personale rinvenendo le banconote false. Nonostante le stesse fossero palesemente contraffate in quanto prive degli elementi di rilievo, della striscia brillante e dell’ologramma, il giovane ha ripetutamente provato a giustificarne l’autenticità, rifiutando, alla fine, di fornire indicazioni in merito alla loro provenienza. Le banconote, sottoposte a sequestro, saranno oggetto di ulteriori indagini al fine di individuarne la provenienza.

I. M. è stato deferito all’autorità giudiziaria in quanto sorpreso dai militari operanti subito dopo aver asportato circa 30 kg di limoni da un terreno sito in contrada Renna. I Carabinieri hanno poi segnalato all’A.G., Z. M. classe 1993, per il reato di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Il giovane, controllato alla guida della propria autovettura, a seguito di perquisizione veicolare, veniva trovato in possesso di una mazza da baseball occultata sotto il sedile del mezzo.

I Carabinieri hanno infine deferito in stato di libertà C. C.,  classe ’96, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, a seguito di perquisizione personale, veicolare e domiciliare, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico, di 4 dosi di hashish per un peso complessivo di gr. 4, di una pianta di canapa indiana dell’altezza di circa 20 cm nonché di materiale vario per il confezionamento dello stupefacente.

Nel corso dell’operazione “Sicurezza”, i militari dell’Arma hanno inoltre emesso 11 contravvenzioni per per infrazioni varie al Codice della strada, segnalato 3 persone alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti, controllato ed identificato 98 persone, fermato e sottoposto a controllo 67 mezzi e effettuato perquisizioni domiciliari e controllate 18 persone soggette ad obblighi.

Rosolini, operazione “Sicurezza”: sei denunce emesse dai Carabinieri

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: