ULTIM'ORA

Rosolini: aggredisce il compagno della suocera con un bastone. Arrestato dai Carabinieri


Bisentini Valerio cl-1990

News Rosolini: i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno tratto in arresto per il reato di tentato omicidio BISENTINI Valerio, catanese classe 1990, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio ed in materia di sostanze stupefacenti.

L’uomo, al culmine di una discussione con il compagno della suocera, lo ha colpito violentemente alla testa con un bastone.

Ieri mattina Bisentini, la fidanzata, la madre di quest’ultima, il compagno della suocera e la loro bambina di un anno e mezzo, si erano recati a Pachino per il matrimonio di parente. Dopo la cerimonia religiosa, i festeggiamenti si sono svolti in un ristorante nel modicano e si sono protratti fino a notte fonda. Finito il ricevimento, i cinque, a bordo di una vettura presa a noleggio, sono ripartiti alla volta di Catania con Bisentini al volante. Lungo la strada, a causa dell’abuso di sostanze alcooliche, l’uomo ha assunto un comportamento alla guida poco prudente, tale da spingere la fidanzata ad invitarlo ripetutamente a lasciare il volante al compagno della madre il quale non aveva bevuto. Ne nasceva una lite tra la giovane coppia alla quale prendeva parte anche la suocera e il di lei compagno. Giunti all’altezza del centro abitato di Rosolini, Bisentini fermava l’autovettura e si allontanava a piedi seguito dai familiari con cui proseguiva la lite iniziata in macchina. La situazione è degenerata rapidamente: prima gli insulti, poi il lancio di qualche pietra e le minacce. Bisentini, risalito in macchina da solo, ha poi iniziava ad effettuare delle manovre spericolate in mezzo alla strada, facendo dei testa coda a poca distanza dai familiari, continuando ad insultare la compagna e la suocera. Fermatosi nuovamente Bisentini scendeva dal veicolo con in mano un pezzo di legno presumibilmente raccolto per terra poco prima. Gli si facevano incontro la suocera ed il compagno al fine di riportare la situazione alla calma ed allontanarsi dal paese. In tale frangente Bisentini, dopo aver spezzato il bastone in due sbattendolo a terra, da distanza ravvicinata lo scagliava contro il compagno della suocera colpendolo violentemente alla testa.

Immediatamente resesi conto della gravità della ferita, le due donne hanno chiamato il 118: giunti sul posto, i sanitari hanno immediatamente trasportato l’uomo presso l’Ospedale di Avola. Ivi giunto i medici, riscontrando un grave trauma cranico, hanno disposto l’immediato trasporto del ferito presso l’ospedale “Garibaldi” di Catania ove lo stesso si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: