ULTIM'ORA

Rosolini, cinquanta confezioni di profumo contraffatte pronte alla vendita: i Carabinieri denunciano due catanesi


profumi contraffatti sequestro siracusa times 3News Rosolini: nel corso della giornata di ieri N.A., classe ’71 e G.C. classe ’88, entrambi catanesi con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, sono stati deferiti in stato di libertà dai Carabinieri della Stazione di Rosolini per i reati di ricettazione, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con marchio contraffatto.

Impegnati in un posto di controllo alla circolazione stradale nel comune di Rosolini, i Carabinieri hanno notato una vettura con a bordo due individui sospetti ed hanno pertanto intimato loro l’alt. Nel corso dell’ordinario controllo, i due uomini, nonostante i documenti di guida e di circolazione in regola, si sono da subito mostrati stranamente nervosi. I militari dell’Arma hanno dunque proceduto a perquisire il veicolo rinvenendo nel bagagliaio dell’auto un complessivo di cinquanta confezioni di profumo, tutte con marchio palesemente contraffatto ed una macchinetta prezzatrice utilizzata per apporre il talloncino adesivo riportante i prezzi dei prodotti, tutti compresi tra i 15 ed i 30 euro.

L’adesivo con il prezzo veniva applicato sui profumi proprio sopra la lettera del marchio diversa rispetto all’originale, così da occultare l’inganno ai potenziali acquirenti. I due uomini non hanno saputo fornire alcuna spiegazione plausibile in merito alla provenienza della merce che è già stata sottoposta a sequestro in attesa di disposizioni dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: