ULTIM'ORA

Renzi snobba Siracusa, viene in Sicilia e sottoscrive un patto con Palermo e Catania. Penna: “il Premier, forse imbarazzato dai fatti giudiziari dimentica la città del suo Sindaco”


Gaetano Penna Siracusa TimesNews Siracusa: “Nei giorni scorsi il Presidente del Consiglio è stato in Sicilia per un tour che lo ha visto presente a Palermo e nella vicinissima Catania dove, alla presenza dei due Sindaci, rispettivamente Orlando e Bianco, ha sottoscritto impegni ben precisi per le due città. Noi di Evoluzione Civica ci chiediamo il perchè Renzi non ha sentito il bisogno di fare un salto anche a Siracusa. Il capo del Governo ha sottoscritto un patto per Palermo ed un patto per Catania. Cosa impedisce al Premier di pensare ad un Patto per Siracusa, territorio dove insiste l’area con la più alta concentrazione industriale in Sicilia?
Sempre nei giorni scorsi Renzi è stato a Bagnoli per inaugurare la stagione delle bonifiche nell’area ex Italsider, mentre il polo petrolchimico siracusano rimane al palo, attendendo da anni che vengano spesi i milioni di euro già stanziati.
Renzi ha snobbato Siracusa, dimenticando che questa città, nonostante i suoi problemi, è tra le mete turistiche che ha fatto segnare il più alto incremento di presenze a livello nazionale. E mentre si parla tanto di Siracusa città Smart, meno veloci e snelli appaiono i lavori di completamento di alcune opere, come il Teatro Comunale (diventato un museo) e il viadotto di Targia, che forse vedranno la luce, ma dopo aver svuotato le casse comunali.
Ci sembra di registrare segnali poco positivi: non vorremmo che Siracusa si trasformasse da forziere di straordinarie testimonianze storiche e culturali in contenitore elettorale per il partito di Governo e per i suoi rappresentanti nel territorio.
Siracusa, insomma, ci sembra marginalizzata, fisicamente (penso a Trenitalia ed Rfi che fanno il bello ed il cattivo tempo senza tener conto delle istanze del territorio) e politicamente, con un Presidente del Consiglio, forse imbarazzato, che si tiene a distanza di sicurezza dopo gli avvenimenti che hanno portato Siracusa agli onori della cronaca giudiziaria e politica. Mi chiedo quali pensieri passano nella testa del sindaco Garozzo rispetto a questi temi e se basterà l’inaugurazione della Marina (dopo i tempi biblici di realizzazione) a liberare il cielo di Siracusa dalle nubi”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: