ULTIM'ORA

“Questo non è amore”: il camper della Polizia contro la violenza di genere oggi ad Avola


Camper Polizia Avola questo non è amore siracusa timesNews Avola: continua il progetto della Polizia di Stato “Questo non è amore” contro la violenza di genere, presentato dal Questore di Siracusa, Dr. M. Caggegi, il 2 luglio. Dopo la sosta a Pachino nei giorni scorsi (leggi qui), il camper è stato presente oggi pomeriggio ad Avola dalle 15 alle 17 in Piazza Esedra e sarà in Piazza Umberto I dalle 17.30 alle 20. .

All’interno del camper presente un’equipe composta dal medico della Polizia di Stato, da un Ufficiale di P.G. del Commissariato di Avola e da rappresentanti del centro antiviolenza “A.n.g.e.li.” e del “Codice Rosa” dell’Ospedale Umberto I° di Siracusa. C

ontinuano a registrarsi episodi di violenza nei confronti di donne, commessi anche in ambito familiare e nel contesto dei rapporti di coppia con situazioni di maltrattamenti tra le mura domestiche. Tali situazioni pongono in una posizione di forte fragilità psicologica la vittima la quale, a volte, fatica a riconoscere la violenza subita e a formalizzare, pertanto, una denuncia agli organi di Polizia. Nell’ottica di fornire un ulteriore impulso ed efficacia all’azione di prevenzione e di contrasto a tale fenomeno, prenderà il via il progetto “Questo non è amore” con l’utilizzo di postazioni mobili (camper) che saranno collocati nelle piazze e nelle vie della città.

L’iniziativa, oltre ad avere una valenza informativa, è volta a favorire l’emersione del fenomeno favorendo un contatto diretto con le potenziali vittime e offrendo loro il supporto di una equipe multidisciplinare composta da operatori specializzati presente all’interno del camper.

Di seguito la road map dei prossimi appuntamenti: 20 agosto Noto, con la partecipazione dell’associazione “Rete h 24”; 3 settembre Priolo Gargallo, con la partecipazione dell’associazione “A.n.g.e.li.”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: