ULTIM'ORA

Priolo Gargallo, sferra un pugno alla madre per estorcerle dei soldi: 32enne arrestato dai Carabinieri


maltrattamento

Immagine di repertorio

News Priolo Gargallo: i Carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo hanno tratto in arresto, nella flagranza dei reati di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate un giovane 32enne disoccupato del luogo.

Il giovane, alcuni giorni addietro, dopo il diniego ricevuto dalla propria madre di elargirgli una modesta somma di denaro, le ha prima infranto il parabrezza dell’auto con un corpo contundente, e successivamente sferrato un pugno al volto. Fattosi consegnare dieci euro, il giovane si è poi allontanato incurante dello stato di sofferenza in cui aveva lasciato la propria madre.

La vittima, allertati i militari dell’Arma è stata soccorsa e trasportata presso l’Ospedale “Umberto I” di Siracusa, dove è stata successivamente dimessa con la prognosi di un trauma cranico minore non commotivo derivante dal violento pugno infertogli dal figlio, che è stato successivamente trovato ed arrestato in una via del paese.

L’episodio verificatosi però, non costituirebbe un caso isolato, ma si inquadra bensì in una serie di aggressioni fisiche e verbali poste in essere con frequenza dal figlio sempre con la finalità di ottenere denaro dalla genitrice.

Il giovane, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dopo l’udienza di convalida, per il 32enne sono stati disposti gli arresti domiciliari presso una struttura sanitaria di Avola (SR).

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: