ULTIM'ORA

Priolo. Antonello Rizza rimesso in libertà


News Priolo: il GIP del Tribunale di Siracusa, Giuseppe Tripi, ha revocato, questo pomeriggio, l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti dell’ex sindaco di Priolo, Antonello Rizza disponendo il divieto di dimora nel comune di Priolo.

Assistito dagli avvocati Domenico Mignosa e Tommaso Tamburino, l’ex primo cittadino ha chiarito la sua posizione rispetto alle accuse mosse dal PM Margherita Brianese.

I fatti, che hanno portato agli arresti domiciliari di Rizza, riguardano eventi che sarebbero accaduti nella seconda metà del 2016. L’accusa contesta tre episodi di turbata libertà degli incanti e turbamento del procedimento di scelta del contraente in relazione alla segnalazione di persone vicine al sindaco per l’affidamento di appalti del Comune; episodi di truffa e tentata truffa ai danni del Comune commessi in concorso tra sindaco, funzionario comunale e un imprenditore, in relazione all’acquisto di beni tramite Consip con codici alterati e tali da consentire all’imprenditore segnalato la vendita dei beni per prezzi maggiorati; un episodio di frode nelle pubbliche forniture attribuito al solo imprenditore e connesso ai medesimi appalti, ed infine un episodio di tentata concussione, sempre in relazione alla finalità di pervenire all’assegnazione di appalto a imprenditore vicino al sindaco (leggi qui).

Sempre nei giorni scorsi, la Prefettura lo aveva “sospeso” dalla carica di Sindaco (leggi qui).

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: