ULTIM'ORA

Palermo, Vinciullo: “42 milioni per il recupero e la razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale”


vinciullo siracusa times

News Sicilia: l’On. Vinciullo ha fatto sapere, tramite comunicato, che sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana è stato pubblicato l’avviso riguardante il programma di recupero degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale.

“Sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n.29 del 17/07/2015 è stato pubblicato l’Avviso relativo alla circolare 8 luglio 2015, concernente criteri di formulazione di un programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale ai sensi dell’art. 4 del D.L. 28 marzo 2014, n. 47, convertito con modificazioni in legge 23 maggio 2014, n. 80 – D.M. 16 marzo 2015”.

L’On. spiega che: “La circolare recepisce il Decreto 16 Marzo 2015, pubblicato nella G.U. n. 116 del 21.05.2015, con il quale il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato i criteri per la formulazione di un programma destinato ad interventi sia per il ripristino di alloggi di risulta che per interventi di manutenzione straordinaria, anche al fine dell’adeguamento energetico, impiantistico statico e del miglioramenti sismico degli immobili di Edilizia Residenziale Pubblica di proprietà dei Comuni o degli II.AA.CC.PP., al fine di dare prime e immediate risposte al disagio abitativo, nonché di favorire la più efficace gestione da parte degli enti proprietari degli immobili di edilizia residenziale pubblica”.

Continua Vinciullo: “il D.M. 16 Marzo 2015 ha, altresì, ripartito il Fondo alle Regioni formulando un piano decennale, assegnando alla Regione Sicilia un importo complessivo pari ad € 41.950.493,28, così distinti:
– Linea di Azione a) € 4.409.618,87 (per le annualità dal 2014 al 2017);
– Linea di Azione b) € 37.540.874,41 (per le annualità dal 2014 al 2024).
L’inserimento in graduatoria per l’ammissibilità al finanziamento avverrà nel limite delle risorse disponibili individuate all’art.3 del D.M. 16 marzo 2015″.

“Gli II.AA.CC.PP. e i comuni dell’Isola che possiedono le caratteristiche per avanzare le richieste- conclude – dovranno far pervenire le istanze al Dipartimento delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti, entro 50 giorni dalla pubblicazione dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: